Ariete - Aries (Ari)

 



 
Constellation Map, by IAU and Sky&Telescope magazine
Thumbnail image

Costellazioni confinanti:

  • Perseus, Triangulum, Pisces, Cetus, Taurus


Stelle principali :

  • α (alfa) Arietis (Hamal), mag. 2.0, è una gigante gialla distante 85 a.l.
  • β (beta) Ari (Sheratan), mag. 2.6, è una stella bianca distante 46 a.l.
  • γ (gamma) Ari (Mesarthim) è una notevole stella doppia con componenti di magnitudine 4.6, chiaramente visibili mediante un piccolo telescopio, anche con un modesto ingrandimento. Le due stelle distano da noi 160 a.l.
  • ε (epsilon) Ari, distante 410 a.l., è una stella doppia la cui risoluzione richiede un’apertura di almeno 100 mm. Un forte ingrandimento rivela una coppia stretta di due stelle bianche di magnitudine 5.3 e 5.6.
  • λ (lambda) Ari, distante 140 a.l., è una stella bianca di magnitudine 4.8 con una compagna gialla di 7° magnitudine, facilmente visibile con un piccolo telescopio o perfino con un buon binocolo.
  • π (pi) Ari, distante 620 a.l., è una stella bianco-azzurra di magnitudine 5.2. con una compagna stretta di magnitudine 8.3, difficile da distinguere con un piccolo telescopio.


Oggetti notevoli :

  • γ (gamma) Ari (Mesarthim), è in realtà una stella doppia.

Note: L'Ariete è la prima costellazione dello, è sicuramente una delle più antiche e note. E' situata fra la costellazione del Toro e Andromeda, dagli Arabi questa costellazione era chiamata pecora e dai cinesi cane. Nonostante la sua notorietà l'Ariete non è fra le costellazioni più luminose, ma fu molto importante 2000 anni fa quando ospitò l'equinozio di primavera. Ora l'equinozio si è spostato nei Pesci, ma per motivi storici l'equinozio viene chiamato "primo punto di Ariete". La costellazione diventa visibile nel cielo serale alla fine dell'estate boreale, settembre, e resta visibile per tutto l'autunno e l'inverno, fino al mese di marzo; dall'emisfero australe invece la sua visibilità è più limitata, anche a causa dell'incremento delle ore di luce nei mesi compresi fra ottobre e dicembre, ossia in quei mesi di massima visibilità nel cielo serale.

Mito : Ariete Per salvare Elle e Frisso, i giovani figli del re Atamo di Boezia, Hermes inviò un ariete dotato di ali e dal pelo dorato. La leggenda vuole infatti che la loro matrigna, Ino, li odiasse a tal punto da convincere i sudditi a sacrificarli agli dei in cambio di fertilità: l'ariete arrivò giusto in tempo per recuperarli prima che fosse troppo tardi. Ma volando sopra il Mar Nero, Elle perse la presa e cadde in mare; in suo ricordo quel tratto di mare venne da allora chiamato Ellesponto. Solo Frisso riuscì a salvarsi; giunto sulla terra ferma sacrificò l'ariete in onore di Giove legò il suo vello ad una quercia dove sarebbe stato recuperato da Giasone ei suoi Argonauti.




back-button

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'CHIUDI', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o qualsiasi altro tipo di interazione col sito, di fatto acconsenti all'utilizzo dei cookie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information