Bilancia - Libra (Lib)

 



 
Constellation Map, by IAU and Sky&Telescope magazine
Thumbnail image

Costellazioni confinanti:

  • Serpens Caput, Virgo, Hydra, Lupus, Scorpius, Ophiuchus

Stelle principali :

  • α (alfa) Lib (Zubenelgenubi, chela meridionale), distante 72 a.l., è una doppia larga, formata da una stella bianco-azzurra di mag. 2.8 e da una compagna bianca di mag. 5.2, visibile con un binocolo.
  • β (beta) Lib (Zubeneschamali, chela settentrionale), mag. 2.6, è famosa per essere una delle poche stelle brillanti di colore nettamente verde. È distante 120 a.l.
  • γ (gamma) Lib (Zubenelakrab, chela dello scorpione), mag. 3.9, è una gigante gialla distante 75 a.l.
  • δ (delta) Lib, distante 240 a.l., è una variabile a eclisse del tipo Algol. Varia tra mag. 4.8 e 5.9 con un periodo di 2 giorni e 8 h.
  • ι (iota) Lib è una stella multipla distante 300 a.l. La sua componente principale bianco-azzurra di mag. 4.5, ha una compagna larga di mag.10, difficile da vedere con un piccolo telescopio per la forte differenza di luminosità. Con un forte ingrandimento e un’apertura di almeno 75 mm, si può vedere che questa compagna più debole è in realtà una coppia di stelle di mag.10; magnitudine. Con un binocolo si può vedere nei pressi una stella di mag. 6 chiamata 25 Librae, che forse fa anch’essa parte del sistema.
  • μ (mu) Lib, distante 300 a.l., è una doppia stretta, con componenti di mag. 5.8 e 6.7, separabili con un telescopio di almeno 75 mm.
  • σ (Sigma) Lib (Brachium) rossa magn.3,3
  • 48 Lib, mag. 4.9, è una stella con inviluppo esteso simile a γ(gamma) Cassiopeiae e a Pleione nel Toro. È una gigante blu con una velocità di rotazione anormalmente alta, che le fa emettere un anello di gas dal suo equatore.

Oggetti notevoli:

  • NGC 5897 è un debole ammasso globulare, grande ma disperso, distante 45,000 a.l., poco spettacolare se visto con un piccolo telescopio.

Note: La Bilancia è una debole costellazione zodiacale che si estende in una regione poco fitta di stelle in vicinanza dello Scorpione. Questa figura è spesso associata con la Giustizia e la Legge ed è l'unica costellazione dello zodiaco a rappresentare un oggetto inanimato. Famosa ma piccola costellazione zodiacale, anticamente veniva chiamata dagli antichi Greci "chele dello scorpione", considerandole parte integrante del vicino scorpius, ma i romani decisero di separarle già dai tempi di Giulio Cesare. Da quei tempi ad oggi la bilancia è considerata il simbolo della giustizia. Il periodo più adatto per la sua osservazione è compreso fra i mesi di aprile e luglio, dall'emisfero boreale, e per qualche mese in più da quello australe; gli osservatori dell'emisfero nord sono svantaggiati anche perché la sua sparizione nel cielo serale è favorita dal progressivo aumento delle ore di luce in primavera.

Mitologia: Nel passato queste stelle rappresentavano le tenaglie dello Scorpione. Durante il regno di Giulio Cesare, vennero però "staccate" per creare la figura di Cesare che tiene una bilancia a simbolizzarne la giustizia; solo la Bilancia è sopravvissuta sino ai nostri giorni.




back-button

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'CHIUDI', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o qualsiasi altro tipo di interazione col sito, di fatto acconsenti all'utilizzo dei cookie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information