Idra - Hydra, (Hya)

 



 
Constellation Map, by IAU and Sky&Telescope magazine
Thumbnail image

Costellazioni confinanti:

  • Sextans, Crater, Picdy, Antrlia, Centaurus, Virgo, Corpus, Cancer, Puppis

Stelle principali :

  • α (alfa)Hydrae (Alphard, "la solitaria"), mag. 2.0, è una gigante arancio distante 130 a.l.
  • β (beta)Hya, mag. 4.3, è una stella bianco-azzurra distante 270 a.l.
  • γ (gamma)Hya, mag. 3.0, è una gigante gialla distante 105 a.l.
  • δ (delta)Hya, mag. 4.2, è una stella bianco-azzurra distante 140 a.l.
  • ε (epsilon)Hya, distante 110 a.l., è una bella ma difficile stella doppia dai colori contrastanti, che richiede un’apertura di almeno 75 mm e un alto potere di risoluzione. Le stelle sono di colore giallo e azzurro, di mag. 3.5 e 6.9.
  • 54 Hya, distante 150 a.l., è una doppia con componenti gialla e purpurea di mag. 5.2 e 7.1, facilmente visibili con un piccolo telescopio.
  • ρ (rho)Hya, distante 330 a.l., è una gigante rossa variabile simile a Mira Ceti. Essa fluttua tra la mag. 4 e 10 con un periodo di 386 giorni.
  • υ (upsilon)Hya è una stella variabile di colore rosso cupo che fluttua irregolarmente tra mag. 4.8 e 5.8. La sua distanza è incerta.

Oggetti notevoli:

  • M 48 (NGC 2548) distante 3000 a.l., è un ammasso di circa 80 stelle, a malapena visibile ad occhio nudo ma facilmente visibile con un binocolo. Ha una forma più o meno triangolare e copre un’area di cielo equivalente alla grandezza apparente della Luna. Si può vedere bene con i telescopi per dilettanti con un basso ingrandimento.
  • M 83 (NGC 5236) è una grande galassia spirale di mag. 8, vista di faccia, visibile con un piccolo telescopio. Ha un nucleo brillante e i suoi bracci si possono distinguere con un telescopio di 150 mm.
  • NGC 3242 è una nebulosa planetaria di mag. 9, di grandezza apparente simile a quella di Giove. Questo oggetto distante 1900 a.l., spesso trascurato, è abbastanza luminoso da poter essere visto con un piccolo telescopio a basso ingrandimento come un disco verde-azzurro; con un telescopio più grande si vede un disco interno brillante circondato da un alone più debole.

Note: È una delle più estese costellazioni cominciando dal Cane Minore, passando vicino il Corvo e la Vergine, e finendo poco prima della Bilancia.

Mitologia: L'Idra era un serpente d'acqua a molte teste che viveva nelle paludi di Lerna. La seconda fatica di Ercole consisteva nell'uccidere questo mostro; ma al posto di ogni testa tagliata ne ricrescevano due.Ercole si accorse allora che tagliando una testa e cauterizzando la ferita con la fiamma di una torcia, le teste non potevano più ricrescere e così fece sino a rimanere con l'ultima testa, dotata di immortalità. Prontamente Ercole la recise e subito la imprigionò sotto una grossa roccia.




back-button

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'CHIUDI', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o qualsiasi altro tipo di interazione col sito, di fatto acconsenti all'utilizzo dei cookie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information