Ricerca :

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

 

A


Abbondanze cosmiche - Le proporzioni relative degli elementi presenti nell’Universo.

Aberrazione annua - Spostamento angolare apparente delle stelle rispetto alla volta celeste, dovuto al moto di rivoluzione della Terra attorno al Sole.

Aberrazione cromatica - Distorsione dei colori che compongono l'immagine di un corpo celeste al telescopio, causata dalla differente rifrazione dei raggi luminosi. Per correggerla si adottano accorgimenti ottici, come l'uso di un doppietto di lenti.

Aberrazione diurna - Spostamento angolare apparente delle stelle rispetto alla volta celeste, dovuto al moto di rotazione della Terra attorno al proprio asse.

Aberrazione sferica - Distorsione dell'immagine di un corpo celeste, causata dalla superficie sferica dello specchio di un telescopio.

Aberrazione stellare - Fenomeno per cui la luce che ci giunge da una stella o altro corpo celeste, non coincide con la loro posizione reale. Il fenomeno è dovuto alla combinazione di due fattori : il valore finito, benché elevatissimo, della velocità della luce e allo spostamento dell' osservatore dovuto aella velocità di rivoluzione della Terra intorno al Sole.

Absidi - Punti estremi dell'asse maggiore di un'orbita ellittica. La retta che li congiunge si dice linea degli absidi.

Accelerazione - Grandezza meccanica vettoriale che misura la rapidità della variazione della velocità di un corpo in movimento. Analiticamente si definisce come la derivata del vettore velocità rispetto al tempo. Si distinguono una componente tangenziale (accelerazione tangenziale) e una normale alla traiettoria (accelerazione centripeta).

Accelerazione di gravita -
Simbolo g, è l’accelerazione con cui tutti i corpi si muovono, in caduta libera e nel vuoto, verso il centro della Terra attratti dalla forza gravitazionale terrestre.  Il suo valore medio pratico alla superficie terrestre è di 9,8 m·s2. Per gli altri corpi celesti alla superficie vale: g=G.(M/R^2)  dove G è la costante di gravitazione universale, M la massa del corpo celeste che si suppone di forma sferica e R è il suo raggio.

Accrescimento, disco di -
Struttura a forma di disco oppure toroidale che si genera quando si ha trasferimento di materia tra astri che compongono un sistema binario stretto.

Achernar - Stella alfa della costellazione di Eridano.

Acondrite -
Classe di meteoriti pietrosi, molto simili in composizione chimica a certe rocce terrestri, caratterizzate dall’assenza di condrule.

Acquario -
Nome italiano della costellazione Aquarius.

Acromatico - Dicesi dell'obiettivo o dell'oculare di un telescopio composti da un doppietto di lenti per ridurre la distorsione dei colori causata dall'aberrazione cromatica.

Acromatismo - La proprietà dei sistemi ottici che non sono affetti da aberrazione.

Acrux - Stella alfa della costellazione della Croce del Sud.

Adattatore - Accessorio di un telescopio utile ad accoppiare oggetti di differente diametro.

Adhara - Stella epsilon della costellazione del Cane Maggiore.

Adrastea -
Satellite di Giove scoperto da Jewitt et al. nel 1979.

Adroni -
Famiglia di particene composte da quark.

Aerolite - M
eteorite litoide, detta anche pietra meteorica, costituita prevalentemente da silicati di ferro e di magnesio

Afelio - Punto dell'orbita di un corpo del sistema solare di massima distanza dal Sole.

Airglow - Debole luminosità diffusa che interessa  l’atmosfera,  dovuta alla luce emessa dai composti atmosferici ionizzati o eccitati nell’interazione con i raggi cosmici

Airy, dischetto di - Parte centrale dell'immagine telescopica di una stella.

Alba o crepuscolo mattutino -  E’ la fase di passaggio tra la notte e il giorno in un determinato luogo della superficie terrestre. Ciç avviene per  effetto della rotazione della Terra. L’ alba precede il sorgere (levare) del  Sole sull'orizzonte ed  a causa della rifrazione e della diffrazione dei raggi solari da parte dell'atmosfera terrestre, il cielo si schiarisce progressivamente. Possono definirsi tre tipi di albe: alba astronomica, l'alba civile e l'alba nautica. I limiti fra le diverse fasi dell'alba si misurano con la depressione angolare del centro del disco del sole rispetta alla verticale locale (lo zenith): la notte termina quando la depressione è di 108° (18° gradi sotto il piano dell'orizzonte); l'alba astronomica termina quando la depressione è pari a 102°; l'alba nautica termina con la depressione di 96° e l'alba civile con la depressione di 90,5°; solo a questo puntosi verifica, cioè, la levata del Sole. In questo istante in media il bordo superiore del disco solare compare all'orizzonte.In astronomia il termine “alba” può essere riferito, oltre che al sole, anche ad altri corpi celesti come luna, pianeti e  stelle.

Albedo - Rapporto fra la luce incidente e fra quella riflessa dalla superficie di ogni corpo celeste.

Aldebaran - Stella alfa della costellazione del Toro. È la tredicesima stella del cielo per luminosità con magnitudine pari a 0,9.

Alfa Capricornidi -
Nome di uno sciame meteorico il cui radiante si trova tra la stella alfa e la theta della costellazione del Capricorno.

Alfa, particella -
Particella elementare fortemente ionizzante prodotta in numerose reazioni nucleari e in decadimenti spontanei.

Alfa, stella -
Stella più luminosa di una costellazione.

Alfa Pavo -
Stella della costellazione del Pavone (ne rappresenta l’occhio).

Al Geiba -
Stella gamma della costellazione del Leone.

Algol -
Stella beta della costellazione del Perseo

Algol, variabili tipo - Classe di stelle variabili ad eclisse con periodo che va da poche ore e pochi anni.

Alhena -
Stella gamma della costellazione dei Gemelli.

Alioth -
Stella epsilon della costellazione dell’Orsa Maggiore.

Alkaid -
Stella età della costellazione dell’Orsa Maggiore

Almagesto -
L’opera fondamentale dell' astronomo Claudio Tolomeo (138-180 d.C.)  contiene anche un catalogo con la posizione di un migliaio di stelle.

Almilam -
Stella epsilon della costellazione di Orione.

Almucantarat -
Ogni cerchio minore che sia parallelo al cerchio massimo dell’orizzonte nella sfera celeste.

Alnair -
Stella alfa della costellazione della Gru.

Alnitak -
Stella zeta della costellazione di Orione.

Alphard -
Stella alfa della costellazione dell’Idra,

Alone ,galattico -
Struttura a simmetria sferica che avvolge le galassie, costituito da stelle molto evolute di Popolazione II , normalmente associate in ammassi globulari.

Altazimutale - Montatura di uno strumento astronomico relativa al sistema di coordinate omonime. Permette il suo movimento nella direzione verticale (altezza) ed in quella orizzontale (azimut).

Altazimutali, coordinate - Sistema di coordinate celesti relative all'orizzonte terrestre ed alla verticale del luogo, le cui componenti sono l'azimut e l'altezza.

Altair - Stella alfa della costellazione dell’Aquila. E' la dodicesima stella del ciclo per luminosità.

Altare -
Nome italiano della costellazione Ara.

Altazimutali, coordinate -
Sistema di coordinate celesti relative all'orizzonte terrestre ed alla verticale del luogo, le cui componenti sono l'azimut e l'altezza.

Altazimutale, montatura -
La montatura di un telescopio grazie alla quale allo strumento sono consentiti due movimenti: il primo lungo un circolo verticale e l’altro lungo l’almucantarat.

Altezza - Distanza angolare di un oggetto celeste dall'orizzonte. E' tracciata sul cerchio verticale passante per lo zenit, il nadir e per l'astro in osservazione e si misura da 0 e 90 gradi, partendo dall'orizzonte, positivamente sopra di esso e negativamente al contrario.

Amalthea - Satellite di Giove scoperto da Bamard nel 1892.

Ammasso - Insieme di stelle o di galassie che si raggruppano per via delle forze gravitazionali reciproche.

Ammasso stellare - Gruppo di stelle tenute insieme dalle interazioni gravitazionali. Può essere aperto, qualora abbia una forma irregolare, o globulare se è caratterizzato da una forma sferica.

Ammasso di galassie - Un insieme di galassie costituito da poche centinaia fino a migliaia di elementi.

Ammasso galattico - È sinonimo di ammasso aperto, da non confondere con ammasso di galassie.

Ammasso globulare - Aggregato compatto di stelle, che si distribuiscono con simmetria spiccatami lite
sferica, in numero che va da decine di migliaia a qualche milione.

Amor, gruppo -
Gruppo di asteroidi le cui orbite si avvicinano al Sole senza però intersecare l’orbita terrestre.

Ananke -
Satellite di Giove scoperto da Nicholson nel 1951.

Andromeda, costellazione -  Costellazione molto estesa dell’emisfero boreale. La sua stella alfa è Alpheratz

Andromeda, galassia di -
Galassia spirale che si può osservare ad occhio nudo nella costellazione di  Andromeda. Si indica anche con le sigle M31 e NGC 244 ed è la galassia più vicina alla nostra (la Via Lattea) da cui dista 2,2 milioni anni luce.

Andromedidi -
Nome di uno sciame meteorico visibile nella costellazione di andromeda e dovuto al passaggio della cometa di Biela nel secolo scorso.

Anello - Insieme di detriti e particelle che disponendosi sul piano equatoriale caratterizza i pianeti gioviani. Può avere diverse dimensioni: maestose, come in Saturno, od impercettibili all'osservazione telescopica come in Giove, Urano e Nettuno.

Angolare, velocità - Grandezza cinematica che misura la rapidità dello spostamento angolare nel moto rotatorio.

Angolo orario - Distanza angolare di un corpo celeste dal meridiano del luogo.

Angstrom - Simbolo A, unità di misura che equivale a 10^(-10) e viene usata prevalentemente nelle misure di lunghezza su scala atomica.

Annichilazione -
In fisica nucleare indica il fenomeno per cui da una interazione fra una particella e la sua antiparticella si ha la conversione delle relative energie in uno o più fotoni con la contemporanea scomparsa di entrambe le particelle.

Anno - Periodo di tempo corrispondente alla durata di una intera rivoluzione della Terra attorno al Sole. Nel calendario gregoriano la sua durata si assume di 365,25 giorni; ma più precisamente si possono definire: anno siderale di 365,25636 giorni solari medi, che è il periodo impiegato dal Sole fittizio a percorrere l’eclittica rispetto alle stelle fisse. L’anno tropico di 365,24220 giorni solari medi, che è il periodo impiegato dal Sole fittizio a transitare due volte dall’equinozio di primavera; è più corto dell’anno siderale per via della precessione degli equinozi. L’anno anomalisfico, di 365,25964 giorni solari medi, che è l’intervallo tra due passaggi del Sole al perigeo. 

Anno anomalistico - Periodo di tempo compreso fra due successivi passaggi della Terra al perielio.

Anno bisestile - Anno di 366 giorni introdotto per recuperare la differenza di 0,25 giorni (6 ore) fra l'anno civile e l'anno solare. Comporta l'aggiunta, all'anno civile, di un giorno ogni 4 anni.

Anno civile - Periodo di tempo usato in ambito civile, che basandosi sull'anno solare tiene conto solo della parte intera di tale valore (365 giorni).

Anno luce - Unità di misura delle distanze interstellari corrispondente alla distanza coperta dalla luce in un anno, alla velocità propria di 300000 km al secondo. Ammonta a circa 9.460 miliardi di km o 63 U.A.

Anno siderale - Intervallo di tempo fra due successivi allineamenti di una stella con la Terra. Corrisponde ad una completa rivoluzione del nostro pianeta attorno al Sole. Dura 365 giorni, 6 ore, 9 minuti.

Anno solare o tropico - Intervallo di tempo fra due successivi passaggi del Sole all'equinozio di primavera. E' piu' corto di quello siderale per effetto della precessione degli equinozi, ammonta infatti a circa 365 giorni, 5 ore, 48 minuti.

Anomalia - Distanza angolare, calcolata per un dato istante, fra la posizione di un pianeta ed il perielio della sua orbita. Può essere media, se si tiene conto della velocità orbitale media, o vera, nel caso si consideri quella effettiva.

Annuario astronomico - Raccolta di tavole che riguardano diversi corpi celesti e che danno le effemeridi degli stessi nel corso dell’anno specificandole giorno per giorno.

Antares - Stella alfa della costellazione dello Scorpione.

Antenna - Ricevitore o trasmettitore di onde radio in grado di  ricevere  o emettere onde elettromagnetiche.

Antiapice solare - Punto della sfera celeste opposto a quello (apice solare) verso il quale si muove il sistema solare. L'antiapice si trova all'incirca nella costellazione della Colomba.

Antiparticelle - Particelle elementari con vita media brevissima identiche nella massa, ma opposte per carica, spin o altre grandezze quantiche, alle particelle elementari più stabili e comuni.

Antlia - (Antliae, Ant). Costellazione dell’emisfero australe, piccola e poco appariscente.

Anulare, eclisse - vedi Eclisse anulare.

Apastro - Punto dell'orbita ellittica di una stella binaria di maggior distanza dal fuoco.

Aperto, Universo - Ipotesi di "Universo" in continua espansione e dove l’espansione dura in eterno.

Apertura - Diametro dell'obiettivo di un telescopio.

Apice solare - Punto della galassia, situato nella costellazione di Ercole, in direzione del quale si muove il Sole con tutto il sistema solare rispetto alle stelle vicine.

Aplanatico - Sistema ottico corretto rispetto alle aberrazioni sferiche e al coma.

Apoastro - vedi Apsidi

Apocromatico - Sistema ottico di un telescopio formato da tre lenti per ridurre l'effetto dell'aberrazione cromatica.

Apogeo - Punto dell'orbita lunare, o di un satellite artificiale, di maggior distanza dalla Terra.

Apollo, gruppo - Gruppo di una quarantina di asteroidi le cui orbite hanno il perielio più vicino al Sole di quello terrestre.

Apsidi - Gli estremi dell’asse maggiore di un’orbita ellittica, che rappresentano i punti in cui il corpo orbitante tocca la massima e la minima distanza dal corpo centrale. I due punti si chiamano apogeo e perigeo se l’orbita è quella della Luna o di un satellite artificiale intorno alla Terra (apogeo è il punto di massima distanza); si chiamano afelio e perielio se il corpo centrale è il Sole; infine apoastro e periastro sono i nomi degli apsidi di un’orbita intorno ad un astro generico.

Apsidi, linea degli -
È l’asse maggiore di un’orbita ellittica, delimitato agli estremi da due punti che sono detti apsidi.

Apus -
(Apodis, Aps). Costellazione poco appariscente e visibile nell'emisfero australe.

Aquarius -
(Aquarii, Aqr). Costellazione zodiacale. La stella alfa è Sadal Melik.

Aquila -
(Aquilae, Aql). Costellazione. La sua stella alfa è Altair.

Ara -
(Arac, Ara). Costellazione australe.

Arco diurno - Traiettoria descritta nel cielo da ogni corpo celeste, fra l'istante di levata e quello del tramonto.

Argomento del perielio - Angolo compreso fra il nodo ascendente ed il perielio, misurato in direzione del senso di rivoluzione del corpo celeste attorno al Sole.

Ariel - Satellite di Urano, scoperto da Lassell nel 1851.

Aries -
(Arietis, Ari). Costellazione zodiacale. La sua stella alfa e Hamal.

Ariete -
Nome italiano della costellazione Aries.

Ariete, primo punto di -
vedi Punto di Ariete.

Aristarco -
Astronomo greco (310 - 250 a. C.)  autore di un sistema cosmologico eliocentrico.

Arturo -
Stella alfa della costellazione di Boote. E' la quarta stella più luminosa del cielo.

Ascensione retta - Componente delle coordinate equatoriali che rappresenta la distanza angolare fra il punto di Ariete e l'intersezione del cerchio orario passante per l'astro in osservazione con l'equatore celeste. Si misura in ore, a partire dal punto d'ariete, in senso antiorario (verso Est), ed è compresa fra 0 e 24.

Asse - Retta ideale attorno alla quale ruotano su se stessi i corpi celesti. Quello della Terra, passante per i poli Nord e Sud è detto asse terrestre.

Asse celeste - Prolungamento dell'asse terrestre attorno al quale, per effetto della rotazione della Terra, ruota apparentemente la sfera celeste.

Asse maggiore - Diametro massimo di un'orbita ellittica.

Associazione stellare - Raggruppamento di giovani stelle avente origine comune.

Assorbimento atmosferico - Proprietà dell'atmosfera terrestre, che assorbendo le radiazioni elettromagnetiche, causa un indebolimento dell'intensità luminosa.

Asteroide - Gli asteroidi sono corpi del sistema solare dalle piccole dimensioni che ruotano attorno al Sole con orbite ellittiche. Detti anche pianetini occupano principalmente una posizione fra l'orbita di Marte e Giove chiamata fascia degli asteroidi.

Astigmatismo - Difetto della lente o dello specchio di un telescopio che causa una distorsione delle immagini. Astrofisica - Scienza che studia l'origine e l'evoluzione degli oggetti celesti.

Astrofisica - La scienza fisica, con il suo bagaglio di concetti e di metodologie osservative, applicate allo studio dei corpi celesti per spiegarne le caratteristiche chimico-fisiche e i processi evolutivi.

Astrografo - Telescopio rifrattore utilizzato per lavori fotografici di rassegna o astrometrici.

Astrolabio - Strumento astronomico usato anticamente per misurare l'altezza di un corpo celeste dall'orizzonte.

Astrometria - Branca dell'astronomia che studia i moti stellari.

Astrometrico, sistema binario - Sistema binario in cui si avverte la presenza di una stella compagna in virtù della variazione periodica di posizione della stella principale.

Astronomia - La scienza che studia la posizione, le caratteristiche dinamiche, chimiche e fisiche degli oggetti celesti e dell’Universo nel suo insieme.

Astronomia sferica -
Parte dell’astronomia che si occupa delle posizioni e dei moti apparenti degli astri sulla sfera celeste nonché dei fenomeni che a questi moti sono connessi.

Astronomica, Unità -
vedi Unità Astronomica.

Atlas - Satellite di Saturno scoperto da Terrile et al. nel 1980.

Atmosfera - Guscio di natura gassosa che avvolgendo i corpi celesti li separa, come per quella terrestre, dallo spazio esterno creando così una protezione contro particelle, radiazioni nocive e corpi vaganti nello spazio (meteoriti).

Atomo - La più piccola parte di un elemento chimico che ne conserva tutte le proprietà. È costituito da un nucleo centrale carico positivamente e da un numero variabile di elettroni che orbitano all’intorno. La carica del nucleo contraddistingue gli atomi dei diversi elementi chimici.

Atria -
Stella alfa della costellazione del Triangolo Australe.

Attività solare - Insieme dei fenomeni che caratterizzano la vita del Sole. Si distinguono in macchie solari, protuberanze, brillamenti, vento solare. Raggiungono il massimo di intensità ogni 11 anni, così si parla di ciclo undecennale delle attività solari.

Attive, galassie - Galassia che presenta un’inusuale produzione di energia, in genere nelle regioni del nucleo. Si pensa che questo ospiti un buco nero.


Attività solare -
II termine indica genericamente l’insieme dei fenomeni variabili per numero ed intensità
che hanno sede nella fotosfera e nell’atmosfera solare.

Auriga - (Aurigae, Aur). Costellazione del ciclo settentrionale. La sua stella alfa è Capella.

Aurora polare - Fenomeno luminoso creato nell'atmosfera dall'interazione di particelle solari ionizzate con il campo magnetico terrestre. Può essere boreale od australe, a seconda dell'emisfero in cui si verifica.

Avior - Stella epsilon della costellazione della Carena.

Azimut - Distanza angolare fra l'intersezione con l'orizzonte del cerchio verticale passante per l'oggetto osservato ed il polo Nord. Si misura sull'orizzonte, in senso orario, da 0 a 360 gradi a partire dal polo Nord.

Azimutale, sistema - v. Coordinate celesti.

 


 B


Baade, Walter - Astronomo nato in Germania nel 1893 che diede grossi contributi, nei primi anni ‘50, nello studio delle radiosorgenti extragalattiche.

Baily, grani di - Fenomeno, caratteristico delle eclissi totali di Sole, creato dalla luce solare, che attraversando le alture lunari appare lungo il bordo eclissato della nostra stella come dei pallini luminosi.

Balena - Nome italiano della costellazione Cetus.

Balmer, serie di - Serie di righe spettrali dell’idrogeno che cadono nella regione visibile dello spettro.

Baricentro - Punto di un sistema orbitante di due o piu' corpi celesti attorno al quale essi ruotano per effetto delle reciproche interazioni gravitazionali.

Barioni - Particelle costituite da una tripletta di quark. Sono barioni i costituenti del nucleo atomico, cioè i protoni e i neutroni.

Barlow, lente di - Lente divergente di un telescopio che aumenta la lunghezza focale dello strumento e quindi l'ingrandimento.

Bellatrix - Stella gamma della costellazione di Orione.

Bessel, Friedrich Wilhelm - Astronomo tedesco nato a Mindau nel 1784. Le sue ricerche lo portarono a prevedere l’esistenza di un nuovo pianeta (Nettuno) come conseguenza delle perturbazioni orbitali di Urano. Nettuno fu poi scoperto solo sei mesi dopo la sua morte. Ricordato soprattutto per la determinazione della distanza di una stella (la 61 Cygni) grazie al metodo della parallasse.

Beta Crucis - È la seconda stella della costellazione della Croce del Sud e la ventesima del cielo per luminosità.

Beta Lyrae, stelle tipo - Classe di stelle binarie caratterizzate da un corto periodo.

Betelgeuse - Stella alfa della costellazione di Orione.  È una supergigante rossa, l’undicesima  per luminosità nel cielo notturno.

Big Bang - Teoria universalmente accettata che spiega la nascita e l'evoluzione dell'universo.

Binarie - Stelle accomunate da legami gravitazionali, ed orbitanti attorno ad un comune centro di massa.

Binocolo - Strumento d’osservazione astronomica visuale, costituito da un doppio tubo(uno per ogni occhio). È caratterizzato da due parametri fondamentali: il diametro dell’obiettivo e l’ingrandimento.

Bilancia - Nome italiano della costellazione Libra.

Binarie, galassie - Coppie di galassie vicine in ciclo, vuoi per semplice effetto prospettico, vuoi per un legame fisico effettivo, tale per cui i due sistemi ruotano intorno ad un comune centro di massa.

Binario, sistema - Sinonimo di stelle doppie. Sistema stellare costituito da due stelle che rivolvono
entrambe intorno al comune centro di massa.

Binarie stelle - vedi Binario sistema

Binocolo - Strumento d’osservazione astronomica costituito da un doppio tubo, uno per ogni occhio.

Bisestile, anno - Nel calendario gregoriano è un anno di 366 giorni. Sono anni bisestili gli anni divisibili per 4  ma non gli anni secolari (ad es. il 2000) a meno che non siano divisibili per 400.

BL Lacertae, oggetti tipo - Classe di oggetti extragalattici simili ai quasar e cioè fortemente variabili e di aspetto stellare, ma caratterizzati dal non presentare quasi alcuna riga nello spettro, ne in emissione, ne in assorbimento.

Blink, comparatore -
È uno strumento che consente di osservare due lastre fotografiche dello stesso campo stellare con le stelle perfettamente sovrapposte.

Blue-shift -
Spostamento delle righe spettrali verso lunghezze d’onda minori per effetto di un moto relativo in avvicinamento tra la sorgente e l’osservatore.

Bode, legge di - Espressione matematica che dà approssimativamente la distanza (in unità astronomiche) di ogni pianeta dal Sole.

Bolide - Meteorite che attraversando l'atmosfera terrestre dà vita ad eccezionali fenomeni luminosi ed acustici causati dall'attrito con gli strati atmosferici.

Bolometrica, correzione - È la differenza tra le magnitudini bolometriche e visuali (apparenti e assolute) di una stella.

Bolometro -
Strumento per la misura del flusso luminoso totale di un astro.

Bootes - (Bootis, Boo).
Costellazione del cielo boreale.La sua stella  alfa è Arturo, stella di prima grandezza, la quarta del cielo per luminosità, di colore rosso.

Bovaro -
Nome italiano della costellazione di Bootes.

Bracci di spirale - Zona equatoriale di una galassia che spiraleggiando si diparte dal nucleo galattico formando il disco galattico.

Bradley, James - Astronomo inglese nato nel 1693. La sua fama è legata principalmente alla scoperta del fenomeno dell’aberrazione stellare. Misurò inoltre l’effetto della nutazione dell’asse terrestre.

Brahe, Tycho - Astronomo danese nato a Knutstorp nel 1546.Osservando ad occhio nudo, ottenne le misure di posizione più precise dell’epoca pretelescopica (a meno di 1 minuto d’arco), impiegando quadranti ed archi meridiani da lui stesso costruiti. Propose un modello cosmologico intermedio tra il Tolemaico e il Copernicano ed ebbe tra i suoi collaboratori Keplero.

Bremsstranlung (o frenamento) - Termine tedesco che indica uno dei modi di interazione delle particene
con la materia. Si ha quando una particella carica, passando nelle vicinanze di un nucleo, viene
bruscamente rallentata dal suo campo elettrico.

Brillamenti - Aumenti della emissione luminosa del Sole che creando radiazioni si espandono per tutto il sistema solare.

Buco nero - Teorico corpo celeste in fase di collasso gravitazionale che raggiungendo una densità ed una massa infinita, acquista una forza di attrazione tale da riuscire a bloccare persino la luce.  

Bulino (dell’incisore) - Nome italiano della costellazione Caelum.

Burster - Termine inglese che indica sorgenti di brevissimi e intensi impulsi di raggi X .

Bussola - Nome italiano della costellazione Pyxis.

 


C

Cadenti, stelle - vedi Meteora.

Caelum - (Caeli, Cai). Piccolissima costellazione del cielo australe che presenta stelle o altri oggetti di rilievo.

Calendario - Suddivisione del tempo basata sul movimento degli astri. Può essere solare, centrato sul moto apparente del Sole, lunare, riferito alle fasi lunari o lunisolare, se si riferisce ad ambedue gli astri.

Calipso - Satellite di Saturno scoperto da Smith et al. nel 1980.

Callisto - Satellite di Giove scoperto da Galileo nel 1610.

Calore - E' la somma dell’energia meccanica (traslazionale, rotazionale e vibrazionale) degli atomi e delle molecole checompongono alcuni corpi.

Camaleonte -
Nome italiano della costellazione Chamaleon.

Camelopardalis - (Camelopardalis, Cam). Costellazione del cielo boreale

Campo - Porzione celeste inquadrata dall'obiettivo di ogni strumento ottico.

Campo magnetico - Simbolo H, campo vettoriale che nel vuoto o in un mezzo omogeneo ed isotropo si definisce come il rapporto tra il vettore di induzione magnetica B e la permeabilità magnetica del mezzo.Unità di misura S.I: A/m.

Campo magnetico terrestre - Campo magnetico dipolare disomogeneo i cui poli (Sued e Nord) giacciono nei pressi dei poli geografici. La sua origine è probabilmente legata ai moti di masse fluide conduttrici all’interno del pianeta.

Campo visivo - L’area abbracciata dal sistema di lenti di un telescopio, visibile dentro l’oculare.

Canali (di Marte) - Strutture naturali osservate al telescopio sulla superficie  di Marte e ritenute inizialmente ed erroneamente canali artificiali.

Cancer - (Cancro, Cnc). Costellazione zodiacale poco appariscente.

Cancro - Nome italiano della costellazione Cancer.

Candele-standard - Si chiamano in tal modo gli indicatori di distanza fotometrici, cioè gli oggetti di cui si conosce la luminosità assoluta e di cui si può ricavare la distanza dal confronto con la luminosità apparente.

Cane Maggiore - Nome italiano della costellazione Canis Major.

Cane Minore - Nome italiano della costellazione Canis Minor.

Canes Venatici - (Canum Venaticorum, CVn). Costellazione del cielo boreale.La sua stella alfa, Cor Caroli, è una stella doppia.

Cani da Caccia - Nome italiano della costellazione Canes Venatici.

Canis Major - (Canis Maioris, CMa). Costellazione del cielo australe. La sua stella alfa è Sirio, una stella doppia più brillante di tutte le stelle nel cielo notturno.

Canis Minor - (Canis Minoris, CMi). Piccola costellazione del cielo boreale.La stella alfa è Procione, stella di prima grandezza, l’ottava di tutto il ciclo per luminosità.

Cannocchiale - strumento ottico rifrattore  per l’osservazione di oggetti celesti a grande distanza:

Canopo - Stella alfa della costellazione della Carena, la seconda del cielo per luminosità

Capella - Bellissima stella alfa della costellazione dell’Auriga di colore giallo-oro. E' una stella doppia e  la sesta del cielo per luminosità.

Capricorno - Nome italiano della costellazione Capricornus.

Capricomus - (Capricorni, Cap). Costellazione zodiacale.La sua stella alfa è  Al Gied mentre quella più luminosa delta, Deneb Algiedi.

Carbonacea, condrite - Una classe di meteoriti particolarmente importante per via che contiene composti ricchi di carbonio.

Carbonio, ciclo del - Una serie di reazioni nucleari che avvengono nel nucleo delle stelle quando la temperatura centrale si avvicina ai 20 milioni di gradi.

Cardinali, punti - I quattro punti sull’orizzonte che servono ad orientarsi (Est, Ovest,Sud, Nord).

Carena - Nome italiano della costellazione Carina.

Carina - (Carinae, Car) - Costellazione del cielo australe.L’alfa è Canopo, la seconda stella del cielo per luminosità.

Carme - Satellite di Giove scoperto da Nicholson nel 1938.

Caronte - Satellite di Plutone scoperto da Christy/Harrington nel 1978.

Cassegrain - Tipo di telescopio riflettore costituito da uno specchio primario parabolico e da un secondario iperbolico che allunga la focale e riflette il fascio di nuovo verso lo specchio principale.

Cassini, Gian Domenico - Astronomo nato a Perinaldo (IM) nel 1625 si distinse soprattutto per i suoi studi sui pianeti.

Cassini, divisione di - Separazione fra gli anelli del pianeta Saturno scoperta dall'omonimo astronomo.

Catadiottrico - Sistema ottico usato nei telescopi che si avvale di lenti e specchi.

Cassiopea - Nome italiano della costellazione Cassiopeia.

Cassiopeia - (Cassiopeia, Cas). Costellazione circumpolare.La stella alfa è Schedar.

Castore - Stella alfa della costellazione dei Gemelli meno liminosa della compagna Polluce.

Cataclismiche, variabili - Termine che genericamente indica tutte quelle classi di stelle variabili che vanno soggette ad improvvise, imprevedibili ed intense esplosioni

Catadiottrico - Si dice di strumento d’osservazione ottica che, per formare l’immagine, sfrutta sia la riflessione che la rifrazione .

Catottrico - Si dice di uno strumento d’osservazione ottica in cui sono presenti solo elementi riflettenti.

Cavalletto del Pittore - Nome italiano della costellazione Pictor.

Cavalletto dello Scultore - Nome italiano della costellazione Sculptor.

Cavallino -Nome italiano della costellazione Equuleus.

Cefeidi - Particolari tipi di stelle variabili caratterizzate dal fatto di variare la loro luminosità in funzione di un periodo che è direttamente proporzionale alla loro magnitudine assoluta. Da questi due dati è possibile risalire con precisione alla distanza della stella.

Cefeo - Nome italiano della costellazione Cepheus.

Celostata - Strumento astronomico consistente in un sistema di specchi, che girando in maniera sincrona al moto di rotazione terrestre, trasmette la visione dell'astro inquadrato ad uno strumento ottico fisso che così riesce a seguire comunque il moto apparente della sfera celeste senza le necessarie regolazioni.

Centauro - Nome italiano della costellazione Centaurus

Centaurus - (Centauri, Cen).
Costellazione del cielo australe. La alfa, Rigel Centauri, è una stella di prima grandezza ed è la terza più luminosa del cielo notturno.

Centrifuga, forza -
Forza apparente che si manifesta in un sistema di riferimento non inerziale su un corpo in rotazione e che lo spinge verso l' esterno.

Centripeta, forza -
La forza perpendicolare alla traiettoria di un corpo che gli fa descrivere una traiettoria curva. Nel moto circolare uniforme è diretta verso il centro della circonferenza ed è pari al prodotto della massa m del corpo per il quadrato della sua velocità angolare w per il raggio r della circonferenza descritta.

Centro di massa - Punto di un sistema orbitante dove si può considerare concentrata tutta la massa ai fini dei calcoli della forza gravitazionale.

Cepheus - (Cephei, Cep). Costellazione circumpolare. La sua stella alfa è Aldemarin.

Cercatore - Accessorio dei telescopi, consistente in un piccolo cannocchiale dal piccolo ingrandimento, che posto parallelamente al tubo principale facilita la ricerca e l'inquadramento di un astro.

Cerere - II maggiore degli asteroidi, con un diametro di circa 1000 km ed il primo ad essere stato scoperto

dall’italiano Piazzi nel 1801.

Cerchio massimo - Intersezione di un piano con una sfera che la taglia in due parti uguali detti emisferi, ed il cui centro è corrispondente a quello della sfera.

Cerchio meridiano - Cerchio massimo della sfera celeste passante per i poli celesti Nord e Sud e per i punti detti Zenit e Nadir.

Cerchio orario -Cerchio massimo della sfera celeste passante per i poli celesti.

Cerchio di perpetua apparizione - Parallelo della sfera celeste che delimita le stelle circumpolari, ossia quelle stelle che in un determinato posto della Terra distano dal polo celeste visibile, attorno a cui ruotano, di una distanza angolare pari o minore alla latitudine del luogo.

Cerchio di perpetua occultazione - Analogamente a quello di perpetua apparizione delimita quelle stelle che ruotano ad una distanza pari o inferiore alla latitudine del luogo dal polo celeste invisibile, così da restare permanentemente occultate sotto l'orizzonte.

Cerchio verticale - Cerchio massimo della sfera celeste passante per lo zenit ed il nadir. Su di esso viene misurata l'altezza di un astro dall'orizzonte nel sistema di coordinate altazimutali.

Cerenkov, contatore - Rivelatore usato in fisica nucleare e nella strumentazione astrofisica, basato
sull’effetto Cerenkov.

Cerenkov, effetto - Fenomeno simile all’onda d’urto generata dai corpi nei fluidi: una particella carica in moto in un mezzo materiale con velocità superiore alla velocità della luce in quel mezzo, emette un fascio di fotoni (radiazione Cerenkov). L’effetto Cerenkov viene sfruttato in certi rivelatori di particelle.

Cerere - Asteroide scoperto dall’italiano Piazzi nel 1801. II maggiore degli asteroidi, con un diametro di circa 1000 km.

Cetus - (Ceti, Cet).
Costellazione molto estesa. La sua stella alfa è Menkar.

Chamaleon - (Chamaleontis, Cha).
Piccola costellazione australe con stelle poco luminose.

Chandrasekhar, limite di -
E il valore della massa di una nana bianca al di sopra del quale il collasso gravitazionale procede fino a produrre una stella di neutroni oppure un buco nero.

Charge-Coupied Device -
Elementi sensibili alla luce utilizzati come sensori elettronici a stato solido e caratterizzati da un’altissima efficienza di rivelazione di fotoni.

Chioma cometaria -
La regione luminosa che avvolge il nucleo di una cometa quando questa è vicina al Sole.

Chioma di Berenice -
Nome italiano della costellazione Coma Berenices.

Chiuso, Universo - Teoria secondo la quale l'espansione dell' universo sarebbe destinata ad arrestarsi e a trasformarsi in una progressiva contrazione, che si concluderebbe nel collasso dell'intero universo (Big Crunch)

Cigno -
Nome italiano della costellazione Cygnus.

Cinerea, luce - Luce solare riflessa dal globo terrestre verso la Luna che illumina la parte buia della superficie lunare nelle fasi prossime a quella di Luna Nuova.

Circinus - (Circini, Cir). Piccolissima costellazione australe.

Circolo orario -
Circolo massimo della sfera celeste passante per un dato punto e per i poli.

Circolo polare - Parallelo della superficie terrestre, distante dall'equatore 66,5 gradi, che delimita la zona polare. Può essere antartico o artico a seconda dell'emisfero cui si riferisce.

Circolo verticale - Circolo massimo della sfera celeste passante per un dato punto per lo zenit e per il nadir. Si chiama anche circolo d’altezza.

Circumpolari - Detto di quelle stelle che descrivendo un arco di cerchio completo, attorno al polo visibile e da un determinato posto della Terra, rimangono sempre sopra l'orizzonte ruotando attorno al polo celeste.

Classificazione delle galassie - Suddivisione delle galassie operata dall'astronomo E.Hubble che le distinse secondo il loro aspetto in ellittiche, a spirali ed irregolari.

Classificazione delle stelle - Suddivisione delle stelle in classi spettrali in base alla loro temperatura e colore superficiale. Collimazione - Processo di allineamento e centratura degli specchi di un telescopio con l'asse ottico.

Cocchiere - Nome italiano della costellazione Auriga.

Coda cometaria -
È la struttura di gas e di polveri che si liberano dal nucleo di una cometa quando questa transita nei pressi del Sole.

Colore, indice di - Si chiamano cosi le differenze (B-V) e (U-B), rispettivamente tra le magnitudini blu (B) e visuali (V) e tra le magnitudini ultraviolette (U) e blu di una stella. Gli indici di colore sono particolarmente importanti per definire in modo quantitativo il colore e conseguentemente  la temperatura fotosferica di una stella.

Collimazione -
Processo di allineamento e centratura degli specchi di un telescopio con l'asse ottico.

Colomba -
Nome italiano della costellazione Columba.

Colore, indice di -
Si chiamano cosi le differenze (B-V) e (U-B), rispettivamente tra le magnitudini blu (B) e visuali (V) e tra le magnitudini ultraviolette (U) e blu di una stella.


Colore-magnitudine, diagramma -
Diagramma del tutto analogo al diagramma H-R dove in ascisse al posto del tipo spettrale compare l’indice di colore (v. colore, indice di) e in ordinate al posto della magnitudine assoluta appare la magnitudine apparente. Si traccia per stelle appartenenti allo stesso ammasso che cioè si possono ritenere tutte alla stessa distanza dal Sole.

Colore, temperatura di - È la temperatura di un corpo nero il cui spettro di emissione meglio approssima quello della stella considerata: la temperatura di colore viene attribuita alla fotosfera delle stelle.

Columba - (Columbae, Col).
Costellazione del cielo australe.

Coluro - Nome dei cerchi orari passanti per i punti equinoziali e solstiziali.

Coma - Nube diffusa di materiale che circonda il nucleo delle comete, od anche distorsione ottica di un telescopio.

Coma Berenices - (Comae Berenices, Com). Costellazione del cielo boreale.

Cometa - Piccolo corpo del sistema solare, orbitante attorno al Sole su un'orbita fortemente eccentrica, che in prossimità del Sole inizia ad evaporare dando vita alla classica coda.

Cometaria, famiglia - Gruppi di comete con distanza afelica prossima a quella di alcuni pianeti giganti come Saturno e Giove.

Compasso -
Nome italiano della costellazione Cireinus.

Condrale -
Microscopiche sferule di silicati che si trovano disseminate nel corpo delle meteoriti condritiche.

Condriti -
Comuni  meteoriti rocciose, che contengono condrale.

Congiunzione - Configurazione planetaria di due o piu' corpi celesti che hanno piu' o meno le medesime coordinate astronomiche. Per i pianeti inferiori si distingue in inferiore e superiore.

Congiunzione inferiore - Configurazione planetaria di un pianeta inferiore che si trova fra la Terra ed il Sole.

Congiunzione superiore - Configurazione planetaria di un pianeta inferiore che si trova oltre il Sole lungo la direzione Terra-Sole-Pianeta.

Contatto - Fase di un eclisse dove i bordi dei dischi lunari e solari sembrano apparentemente toccarsi.

Convenzione, moti di - Movimenti della materia solare, o in genere di materia allo stato fluido, che si sposta per effetto delle differenze di temperatura fra una zona e l'altra.

Convergente - Lente che rifrange un fascio di raggi, che giungono parallelamente all’asse ottico, piegandoli in modo che vadano a concentrarsi in un punto  detto fuoco.

Convezione -
Trasporto del calore in un fluido dove  le parti più calde, minor peso specifico, tendono a salire in superficie mentre le parti più fredde tendono a scendere.

Coordinate astronomiche - La posizione di un astro sulla sfera celeste è descritta univocamente da due coordinate
sferiche definite entro un determinato sistema di riferimento denominato sfera celeste..Possono essere di quattro tipi : altazimutali,  equatoriali,eclittiche e  galattiche.

Coordinate celesti -vedi coordinate astronomiche.

Copernicano, sistema - Sistema planetario, proposto da Nicolas Copernico, dove per la prima volta viene posto il Sole (non più la Terra) al centro della sfera celeste..

Copernico, Nicolas -
Astronomo polacco. nacque nel 1473. L' opera che lo rese famoso, il "De revolutionibus orbium coelestium", proponeva un sistema diverso da quello aristotelico-tolemaico allora dominante. Per la prima volta si affermava che il Sole e non la Terra, fosse al centro del sistema dei pianeti. Tuttavia questo sistema conserva alcuni pregiudizi tipicamente "aristotelici" come la perfetta circolarità delle orbite dei pianeti, e la velocità orbitale uniforme.

Coppa -
Nome italiano della costellazione Crater.

Coppie, produzione di -
Una delle forme di interazione dei raggi gamma con la materia. Passando nei pressi di un nucleo atomico un raggio gamma può annichilirsi producendo un elettrone e la sua antiparticella. È il fenomeno contrario all’annichilazione.

Core -
Termine inglese che si può tradurre con nucleo o nocciolo ed è la regione centrale di una stella là dove si sviluppano le reazioni termonucleari.

Corona Australe -
Nome italiano della costellazione Corona Austrina o Australis.

Corona Austrina o Australis -
(Coronae Austrine o Australis, CrA). Piccola costellazione del cielo australe.

Corona Boreale -
Nome italiano della costellazione Corona Borealis.

Corona Borealis -
(Coronae Borealis, CrB). Piccola costellazione del cielo boreale. La sua stella  alfa é chiamata Gemma o Alfecca,

Corona solare - La zona piu' esterna dell'atmosfera solare visibile durante le eclissi totali.

Coronografo - Strumento atto a studiare la corona e le protuberanze solari, mediante la creazione di eclissi artificiali.

Corpo nero - Oggetto celeste che assorbe le radiazioni luminose, emettendone a sua volta delle altre che seguono la legge di Planck. Comprende in linea teorica tutti i corpi che assorbono completamente ogni radiazione incidente la propria superficie.

Corrente elettrica - Passaggio di cariche elettriche dentro un conduttore. Si misura in Ampere (A). E' direttamente proporzionale alla tensione applicata (Volt) ed inversamente proporzionale alla resistenza del conduttore (Ohm).

Correzione bolometrica -
Differenza tra la magnitudine bolometrica e la magnitudine visuale

Corvo -
Nome italiano della costellazione Corvus.

Corvus -
(Corvi, Crv). Piccola costellazione dell' emisfero australe.

Cosmici, raggi -
Furono scoperti da V. Hess nel 1912. Si tratta di particelle elementari, nuclei atomici e fotoni che si propagano nello spazio e bombardano l’atmosfera terrestre provenendo da ogni direzione. La loro origine ancora é in discussione.

Cosmogonia - Lo studio dell’origine dell’Universo, o anche dell’origine del Sistema Solare.

Cosmologia - Scienza che studia l'origine e l'evoluzione dell'universo.

Cosmologici, modelli - Teorie fisiche che spiegano l’origine e l’evoluzione dell’Universo.

Cosmologico, Principio - vedi Principio Cosmologico.

Costante solare -
L’entità del flusso della radiazione solare alla distanza media Terra-Sole, per unità di tempo e di superficie disposta perpendicolarmente ai raggi solari

Costellazioni - Sono dei raggruppamenti di stelle che prospetticamente si vedono in zone contigue del cielo e che perciò gli antichi raffigurarono con oggetti od esseri di natura mitologica. Attualmente sono 88 e 48 di esse ci sono state tramandate dall'astronomo Tolomeo.

Coudè, telescopio - Telescopio in cui l’immagine può essere raccolta in una direzione parallela all’asse polare.

Crater -
(Crateris, Crt). Piccola costellazione dell' emisfero australe.

Crateri - Formazioni circolari che si osservano sulle superfici di tutti i pianeti  e che hanno avuto origine vulcanica o dal bombardamento meteoritico.

Crepuscolo - Passaggio graduale dal giorno alla notte per effetto dell'atmosfera terrestre che diffonde la luce solare. Si distingue in civile, nautico ed astronomico a seconda che il Sole sia sotto l'orizzonte rispettivamente di 6, 12 o 18 gradi.

Croce del Sud - Nome italiano della costellazione Crux.

Cromatica, aberrazione -
vedi Aberrazione cromatica

Cromosfera - La parte inferiore dell'atmosfera solare immediatamente successiva alla fotosfera.

Crown - vedi Doppietto acromatico.

Crux - (Crucis, Cru).
È la più piccola costellazione del cielo australe. La alfa Crucis, chiamata anche Acrux, è una stella di prima grandezza, la quattordicesima per luminosità.

Culminazione - Rappresenta il passaggio di un corpo celeste al meridiano. Può essere superiore, il punto di minor distanza zenitale, od inferiore, il punto di maggior distanza zenitale. Nelle stelle circumpolari ambedue i punti si trovano sopra l'orizzonte.

Curva di luce - Grafico che rappresenta la variazione di luminosità di una stella variabile o di altro corpo celeste in funzione del tempo.

Curva di velocità -
Andamento della velocità radiale in funzione del tempo di una componente di un sistema binario spettroscopico.

Cuspide - Una delle due estremità della falce lunare, o di quella di un pianeta inferiore.

Cygnus - (Cygni, Cyg). Costellazione del cielo boreale. La sua stella alfa Deneb é la diciannovesima stella per luminosità.

 


 D



Dawes, formula di - Da il potere risolutivo teorico di uno strumento ottico: Pr = 14/D dove D è il diametro dello strumento espresso in cm e P è il potere risolutivo in secondi d’arco.

Decadimento - Termine indicante una transizione spontanea da uno stato fisico instabile ad uno più stabile.

Decelerazione, parametro di - È un parametro adimensionale che misura la decelerazione dell’espansione dell’Universo dovuta all’attrazione gravitazionale della materia universale.

Declinazione - Distanza angolare di un corpo dall'equatore celeste. Tracciata sul cerchio orario passante per i poli celesti e l'astro osservato, è compresa fra 0 e 90 gradi e si conta a partire dall'equatore celeste, positivamente verso il polo Nord celeste e negativamente verso quello Sud.

Declinazione, asse di -
Nei telescopi è l’asse intorno al quale può ruotare il tubo dello strumento, dotato di montatura equatoriale,

Deferente -
Nel sistema tolemaico è la circonferenza eccentrica rispetto alla Terra su cui ruota il centro di un cerchio più piccolo, detto epiciclo.

Deflessione della luce -
Effetto per cui la luce, transitando in un campo gravitazionale, non si propaga più per via retta ma seguire la curvatura dello spazio-tempo prevista dalla teoria della relatività generale.

Degenere, materia -
Materia allo stato super compresso, che si ha nelle fasi del collasso gravitazionale di una stella quando la pressione di radiazione verso l’esterno non è più sufficiente a controbilanciare la forsa di gravità.

Deep sky - Termine con il quale si indicano alcuni oggetti celesti: ammassi stellari, galassie, nebulose.

Deimos - Satellite di Marte scoperto da Hall nel 1877.

Delfino -
Nome italiano della costellazione Delphinus.

Delphinus -
(Delphini, Del). Piccola costellazione del cielo boreale.

Delta Aquaridi -
Nome di uno sciame meteorico che ha il massimo di attività intorno al 28 di luglio

Delta Scuti, stelle tipo -
Stelle variabili pulsanti dei tipi spettrali A e F che  si ritrovano spesso negli ammassi aperti.

Delta Velorum -
La stella più luminosa della costellazione delle Vele.

Deneb -
Stella alfa della costellazione del Cigno, una delle più grandi e più luminose supergiganti di colore bianco-azzurro.

Densità -
Si definisce come il rapporto tra la massa e il volume di un corpo.

Densità, critica -
È la densità che discrimina tra l' ipotesi di "Universo aperto" dove l’espansione dura in eterno, ed "Universo chiuso", dove la fase espansiva si esaurirà per la decelerazione indotta dalla forza di gravita della materia universale.

Diagramma di Hertzsprung/Russel - Rappresentazione grafica dell'evoluzione stellare.

Dicotomia - Aspetto di un corpo celeste illuminato per metà durante le fasi parziali.

Dinamica - Parte della meccanica che studia il comportamento cinematico dei corpi in relazione al sistema di forze applicate su di essi.

Differenziale, rotazione - Tipo di rotazione degli strati atmosferici dei pianeti giganti e della fotosfera del Sole, più veloce all’equatore e meno ai poli.

Diffrazione - Fenomeno per il quale l’ombra del contorno di un’apertura investita da un fascio di luce non appare nettamente definita ma presenta invece una successione di massimi e minimi alternati.

Diffrazione, reticolo di - Dispositivo costituito da una fittissima successione di tratti rettilinei opachi equidistanti su un supporto trasparente che determina su un fascio di radiazione incidente una figura di diffrazione, cioè una serie di massimi di luce degradanti intervallati da zone oscure.

Diffusione - Fenomeno dell'atmosfera terrestre e delle nebulose che permette alla luce di propagarsi in ogni direzione dentro una massa gassosa.

Dinamica - Parte della meccanica che studia il comportamento cinematico dei corpi in relazione al sistema
di forze applicate su di essi.

Dione - Satellite di Saturno scoperto da Cassini nel 1684.

Diottrico - Si dice di un sistema ottico in cui sono presenti solo elementi rifrangenti.

Diretto, moto - Direzione del moto celeste di un pianeta da Ovest verso Est, od anche in senso antiorario, se osservato dal Nord dell'eclittica.

Disaccoppiamento, era del - Fase in cui, circa 300 mila anni dopo il Big Bang, la temperatura dell’Universo è scesa tanto da consentire la cattura di un elettrone da parte di un protone dando vita all' atomo di idrogeno.

Disco apparente - Diametro apparente del Sole e della Luna che a causa delle loro diverse distanze sembra avere le medesime dimensioni.

Disco di accresimento - Struttura a forma di disco oppure toroidale che si genera quando si ha trasferimento di materia tra astri che compongono un sistema binario stretto.

Disco galattico - Zona di una galassia a spirale disposta a forma di disco sul piano equatoriale.

Dispersione - Fenomeno ottico (dovuto alla dipendenza dell’indice di rifrazione dalla frequenza della radiazione incidente) tale per cui le diverse componenti di un fascio di luce policromatico rifrangono con direzioni diverse. Il fascio iniziale si scinde così nelle sue componenti cromatiche rivelandole nella formazione di un spettro.

Distanza angolare - Si dice anche distanza apparente ed è la distanza tra due corpi celesti che si misura nel campo di un telescopio in gradi, primi e secondi d’arco.

Distanza del perielio - Si definisce come l’angolo, misurato sull’orbita e nel senso del moto, tra il nodo ascendente e il perielio.

Distanza, indicatori di - Per oggetti molto lontani, al di là di poche centinaia di anni luce, non è possibile ricavare la distanza con metodi trigonometrici (v. parallasse). Bisogna allora ricorrere agli indicatori di distanza, cioè ad oggetti di cui si conoscano la luminosità assoluta oppure le dimensioni; confrontando queste con la luminosità apparente o le dimensioni angolari è possibile risalire alla distanza.

Divergente, lente - Lente che rifrange un fascio di raggi incidenti parallelamente all’asse ottico in modo che il fascio si allarga come se provenisse da un punto, posto tra la lente e la sorgente, detto fuoco virtuale.

Divisione di Cassini - Zona oscura che separa l’anello B di Saturno dal centro del pianeta.

Doppie, stelle - Stelle ruotanti attorno ad un comune centro di massa per effetto di reciproci vincoli gravitazionali.

Doppietto acromatico -  Combinazione di due lenti ottenute da vetri di diversa dispersione [in genere una

lente divergente di vetro flint,  e unac onvergente di vetro crown  che costituisce la lente obiettiva degli strumenti ottici a
rifrazione. In questo modo si  riduce l’aberrazione cromatica.

Doppler, effetto - Fenomeno fisico che comporta una variazione della frequenza di un'onda acustica od elettromagnetica in funzione della velocità di avvicinamento o di allontanamento della sorgente rispetto all'osservatore.  

Dorado - (Doradus, Dor). Piccola costellazione del cielo australe. Alla sua estremità meridionale si osserva, ad occhio nudo, la Grande Nube di Magellano

Draco - (Draconis, Dra). Estesa costellazione dell’emisfero settentrionale (circumpolare alle nostre latitudini). La sua stella alfa si chiama Thuban ed è una stella doppia.

Draconidi (o Giacobinidi) - Sciame meteorico che ha il massimo di attività intorno al 10 di ottobre. Visibile nella costellazione del Drago, é associato alla cometa Giacobini-Zinner.

Draconitico, mese - vedi Mese lunare.

Drago - Nome italiano della costellazione Draco.

Dubhe - Stella alfa della costellazione dell’Orsa Maggiore.

 


E

Earthgrazers - Con questo termine inglese si indicano quegli asteroidi con orbita fortemente eccentrica con
perielio minore di 1 Unità Astronomica.

Eccentricità - Elemento orbitale dell'orbita di un corpo celeste pari al rapporto fra il semiasse maggiore e la distanza di un fuoco dal centro dell'orbita. Può essere uguale a 0 (circolare), ad 1 (parabolica) o compresa fra questi due valori (ellittica).

Eclisse - Oscuramento totale o parziale di un corpo celeste da parte di un altro che ne impedisce la visione nel cielo dalla superficie terrestre.

Eclisse anulare - Eclissi di sole in cui il disco lunare non riesce ad ostruire completamente quello solare lasciandone visibile una parte a forma di anello.

Eclisse lunare – È il fenomeno di oscuramento del disco lunare che si ha quando la Luna entra nel cono d’ombra della Terra, cioè nella regione conica in cui i raggi solari non giungono perché intercettati dal nostro pianeta.

Eclisse parziale - Tipo di eclisse, solare o lunare, nella quale i dischi dei rispettivi corpi celesti sono interessati dal fenomeno solo parzialmente.

Eclisse solare - È il fenomeno per cui il Sole si oscura in pieno giorno, totalmente o parzialmente, occultato dal disco lunare che gli passa davanti.

Eclisse totale - Tipo di eclisse che interessa integralmente i dischi lunari e solari.

Eclittica - Fascia del cielo lungo la quale si muove apparentemente il Sole. Il nome significa cerchio delle eclissi, in quanto affinchè possa verificarsi una di queste, è necessario che la Luna sia in prossimità di quei punti chiamati nodi che sono le intersezioni del suo piano orbitale con l'eclittica. E' anche il piano disegnato dall'orbita della Terra, nel suo moto di rivoluzione attorno al Sole, che è inclinato rispetto all'equatore celeste di 23 gradi e 27 primi.

Eclittiche, coordinate - Sistema di coordinate che come riferimento si basa sul piano dell'eclittica. Le sue componenti sono la longitudine eclittica e la latitudine eclittica.

Eclittica, piano della - È il piano su cui giace l’eclittica, inclinato di 23 gradi e 27 primi sul piano equatoriale celeste. È anche il piano su cui giace l’orbita della Terra nella sua rivoluzione annua intorno al Sole.

Eddington, Arthur Stanley - Astrofisico inglese, nacque nel 1882 e morì nel 1944. Elaborò i primi modelli
teorici dell’interno di una stella.

Effemeridi - Raccolta di dati astronomici che sulla base delle coordinate astronomiche permettono di risalire alla posizione dei corpi celesti.

Effetto serra - La luce solare assorbita dal suolo o da strati bassi  di atmosfera, viene riemessa verso l’alto sotto forma di radiazione infrarossa. La presenza di composti come l’anidride carbonica, negli strati superiori dell' atmosfera bloccano la radiazione determinando un forte aumento di temperatura al suolo e negli strati bassi.

Einstein, Albert - Nato in Germania nel 1879, morì a Princeton negli Stati Uniti nel 1955. Nel 1921 fu insignito del Premio Nobel per la Fisica. E' stato uno dei “giganti” della fisica, forse il maggiore di ogni tempo. A lui si deve la teoria della relatività ristretta, che ha riformato la meccanica newtoniana nei suoi concetti di spazio, tempo, massa, sistema di riferimento. Rivelò al mondo la relazione fondamentale della meccanica relativistica che esprime l’equivalenza tra massa ed energia : E=mc^2; esprimendo la massa m in kg , l’energia E in Joule e la velocità della luce c = 3 x l08 ms-1. Sempre a lui si deve  la teoria della relatività generale, in cui tra l’altro ipotizzava la possibilità che la luce possa essere deflessa transitando dentro un intenso campo gravitazionale, cosa che  fu accertata anni dopo la sua morte.

Elara - Satellite di Giove scoperto da Ferine nel 1904.

Elementi orbitali - Parametri che determinano il moto e la posizione nel sistema solare di un corpo celeste e della sua orbita. Sono: l'eccentricità, il semiasse maggiore, l'inclinazione, la distanza e la longitudine del perielio dal nodo ed il passaggio al perielio.

Elemento chimico - È una sostanza semplice i cui atomi hanno tutti lo stesso numero atomico, cioè lo stesso numero di protoni nel nucleo. In astronomia si usa indicare con il termine generico elementi pesanti tutti gli elementi chimici diversi dall’idrogeno e dall’elio.

Elettrone - Particella elementare, componente fondamentale dell’atomo. Ha una massa a riposo di 9,1X10^-11 kg e una carica elettrica negativa di 1,6 x 10^-19 C.

Elettronvolt - Simbolo eV, unità di misura dell’energia che equivale a 1,6 x 10^-19 J.

Eliocentrico - Sistema di riferimento, proposto dall' astronomo polacco Nicolò Copernico nel 1543,  che metteva il Sole  al centro dell' universo.

Eliometro - Strumento che in passato veniva utilizzato per la misura precisa di piccole distanza angolari.

Eliopausa - Confine del sistema solare segnato dalla fine dell'influenza del Sole.

Elioscopio - Dispositivo ottico che, grazie alla doppia riflessione operata da due prismi, realizza una forte attenuazione della luce solare prima che questa giunga alle lenti oculari.

Eliosfera - Spazio delimitato dall'eliopausa e contenente il sistema solare.

Eliostato – Dispositivo utilizzato per seguire il percorso del Sole durante l'arco del giorno

Ellittiche, galassie - Sistemi costituiti da miliardi di stelle distribuite in forma sferoidale senza apparenti strutture interne.

El Nath - Stella beta della costellazione del Toro che si trova ai confini dell’asterismo con l’Auriga.

Elongazione - Distanza angolare fra un corpo celeste ed il Sole. Può essere occidentale od orientale che corrisponde, rispettivamente, anche alla visibilità mattutina ed a quella serale del corpo celeste.

Emersione - Successiva apparizione di un corpo celeste, da dietro il disco di un altro, o dell'ombra di questo, durante il fenomeno delle occultazioni o delle eclissi.

Emisfero - Parti uguali di una sfera tagliata in due da un piano equatoriale. Quelli terrestri si indicano come emisferi boreale (settentrionale) ed australe (meridionale).

Encelado - Satellite di Saturno scoperto da Herschel nel 1789.

Energia - Grandezza fisica scalare che misura la capacità di un sistema di compiere un lavoro. Unità di misura S.I.: J (Joule). 

Energia cinetica - Forma di energia meccanica posseduta da un corpo in virtù del suo movimento. Si
definisce come il semiprodotto della massa per il quadrato della velocità del corpo: E = 1/2 m v^2.

Energia di legame - L’energia che si libera quando due o più corpi si uniscono per effetto di un campo di forze attrattive.

Energia meccanica - La somma delle energie cinetiche e delle energie potenziali di un sistema.

Energia potenziale - Forma di energia che un corpo possiede in virtù della posizione che occupa nello spazio
sede di un campo di forze conservativo.

Epatta - Numero di giorni che separano la prima Luna Nuova dell'anno dal primo di Gennaio. Grazie ad un calcolo ad esso legato si ottiene la data della Pasqua.

Epiciclo - Nel sistema tolemaico è il cerchio su cui un pianeta ruotava di moto uniforme.

Epimetheus - Satellite di Saturno scoperto nel 1966.

Epoca - Riferimento temporale di validità, per cui sono state calcolate le effemeridi di un dato corpo celeste, al fine di correggere l'errore derivante dal fenomeno della precessione degli equinozi.

Equatore - Intersezione di un piano perpendicolare all'asse di una sfera con la superficie della stessa, che la taglia diametralmente in due parti uguali.

Equatore celeste - Prolungamento di quello terrestre è quel cerchio massimo che essendo perpendicolare all'asse di rotazione taglia la sfera celeste in due emisferi uguali.

Equatore terrestre - Cerchio massimo di latitudine 0 gradi che taglia la Terra in due emisferi.

Equazione delle effemeridi - Differenza fra il tempo siderale e quello siderale medio.

Equazione del tempo - Differenza fra il tempo solare e quello solare medio.

Equatoriale, montatura - Montatura di un telescopio, basata sull'omonimo sistema di coordinate astronomiche, il cui asse verticale è parallelo a quello terrestre, ovvero all'asse polare, mentre quello orizzontale è parallelo al piano dell'equatore celeste.

Equatoriali, coordinate - Sistema di coordinate astronomiche basate sull'equatore celeste e sull'asse di rotazione del cielo. Le sue componenti sono l'ascensione retta e la declinazione.

Equazione del tempo - È la differenza tra la longitudine celeste del Sole fittizio e l’ascensione retta dal Sole
vero.In altre parole è la differenza tra il tempo solare vero e il tempo medio civile.

Equilibrio - Lo stato di quiete in cui viene a trovarsi un corpo od un sistema in conseguenza della
neutralizzazione delle forze agenti su di esso.

Equinozi - Punti dell'orbita terrestre che segnano l'inizio della primavera e dell'autunno e nei quali la durata del giorno è uguale a quella della notte. Rappresentano inoltre le intersezioni dell'equatore celeste con l'eclittica e sono anche chiamati nodo discendente e nodo ascendente o anche rispettivamente punto della Bilancia e punto d'Ariete. La linea che congiunge i suddetti punti è detta linea degli equinozi e ruota per effetto della precessione degli equinozi.  

Equipotenziale, superficie - L’insieme dei punti contigui dello spazio sede di un campo di forze conservativo
in cui la funzione potenziale assume un identico valore.

Equuleus - (Equulei, Equ). Piccola costellazione dell’emisfero boreale.

Eratostene - Nato a Cirene verso il 276 a.C. e morto ad Alessandria d’Egitto intorno al 194 a.C. A lui si devono i nomi delle più antiche costellazioni. Notevole il suo metodo per determinare il raggio terrestre e le distanze del Sole e della Luna. 

Ercole - Nome italiano della costellazione Hercules.

Eridano - Nome italiano della costellazione Eridanus.

Eridanus - (Eridani, Eri). Grande costellazione che si estende dall’equatore celeste per circa 60 gradi di
declinazione nel cielo australe.

Esosfera - L’estrema regione dell’atmosfera terrestre, caratterizzata dalla continua perdita di atomi di idrogeno e di elio che ormai non sono più soggetti all’influenza del campo gravitazionale.

Espansione dell’Universo - Teoria secondo la quale le distanze relative tra le galassie vanno aumentando nel tempo perché ciascuna galassia si allontana da tutte le altre secondo la legge di Hubble.

Esterni, pianeti - Sono così chiamati tutti i pianeti la cui orbita giace esternamente rispetto a quella
terrestre. Sono: Marte, Giove, Saturno, Urano e Nettuno.

Estinzione - Con questo termine si indica l’indebolimento della radiazione proveniente da un astro per effetto dell’assorbimento e della diffusione dovuta alle particelle del mezzo interstellare.

Eta Aquaridi - Nome di uno sciame meteorico associato alla cometa di Halley.

Eta Carinae - Stella variabile nebulare della costellazione della Carena.

Europa - Satellite di Giove scoperto da Galileo nel 1610.

Eventi, orizzonte degli - E' la sfera che ha per raggio (R) il valore della distanza dal buco nero a cui la velocità di fuga diventa uguale alla velocità della luce e quindi al suo interno nemmeno la luce può propagarsi.

Evoluzione stellare - II termine indica la successione degli stati fisici attraversati da una stella nel corso della sua esistenza.

 


 F


Facola - Improvviso aumento di luminosità di zone della fotosfera solare rispetto a quelle adiacenti.

Fascia degli asteroidi - vedi Asteroide.

Fasi - Variazione della porzione illuminata del disco lunare (o di quello dei due pianeti inferiori) per effetto dei rispettivi moti orbitali.

Fenice - Nome italiano della costellazione Phoenix.

Fermat, principio di - Principio fondamentale. Afferma che per spostarsi da un punto ad un altro tra tutti i diversi percorsi geometricamente possibili la luce segue quello che richiede il minor tempo a percorrerlo.

Filtro - Accessorio dei telescopi che serve, riducendo certe radiazioni luminose, ad aumentare il contrasto durante l'osservazione dei pianeti, della Luna, del Sole e di altri oggetti celesti.

Finestra atmosferica - Gamma di frequenze, nel campo delle onde radio e delle onde visibili, che riescono ad oltrepassare gli strati atmosferici.

Fisse, stelle - Appellattivo delle stelle che, per effetto della distanza da noi, non sembrano discostarsi dalla loro posizione.

Fissione nucleare - Reazione nucleare, spontanea o provocata dal bombardamento di neutroni, in cui un nucleo atomico pesante si scinde in due parti, talvolta tre, pressoché uguali.Sfruttando questo effetto è stata generata la bomba atomica.

Flocculo - Si indicano con questo termine, o anche con regioni/acciari o confocale cromosferiche, delle zone
vaste e di forma irregolare che circondano i gruppi di macchie solari.

Focale, lunghezza - Dicesi della distanza di una lente o di uno specchio dal piano focale.

Focale, piano - La superficie sulla quale si proietta l'immagine di un corpo celeste osservato al telescopio.

Focale, rapporto - Rapporto fra lunghezza focale e l'apertura di uno strumento ottico.

Focalizzatore - Parte di un telescopio dove viene inserito l'oculare e che serve a mettere a fuoco l'immagine.

Fondo cosmico a microonde - vedi Radiazione cosmica di fondo.

Fomalhaut - Stella alfa della costellazione del Pesce Australe

Fornace - Nome italiano della costellazione Fomax.

Fornace, sistema della - Galassia peculiare scoperta ad Harvard nel 1938. Appartiene al Gruppo Locale ed ha una forma che ricorda un ammasso globulare.

Fornax - (Fomacis, For). Costellazione del cielo australe.

Forza - Grandezza fisica vettoriale. Si definisce come l’ente fisico che produce alterazione dello stato di
moto di un corpo o una sua deformazione.

Fotoelettrico, effetto - Fenomeno per cui una sostanza solida o gassosa, irraggiata da radiazioni elettromagnetiche, emette elettroni con energia che dipende dalla frequenza della radiazione incidente.

Fotometria - L’insieme delle tecniche di misura del flusso luminoso che proviene dalle stelle.

Fotometrico, sistema - Insieme di bande standard dentro le quali si compiono alcune le misure fotometriche. Il sistema fotometrico più usato è il cosiddetto sistema UBV di Johnson e Morgan.

Fotometrico, sistema binario - Sistema binario in cui il piano orbitale delle due stelle è parallelo o quasi alla linea visuale.

Fotometro - Strumento usato per misurare il flusso luminoso proveniente dai corpi celesti.

Fotomoltiplicatore - Dispositivo elettronico, sfruttato soprattutto nel fotometro, che consente di misurare il flusso luminoso incidente trasformandolo in un impulso elettrico.

Fotone - È l’ente elementare che fa da mediatore delle interazioni elettromagnetiche. Ha massa e carica elettrica nulle; energia proporzionale alla frequenza della corrispondente radiazione elettromagnetica; quantità di moto inversamente proporzionale alla lunghezza d’onda della corrispondente radiazione elettromagnetica 

Fotosfera - Superficie visibile del Sole.

Fraunhofer, righe di - Le numerose righe di assorbimento presenti nello spettro solare hanno preso il nome
del fisico tedesco G. Fraunhofer che le scoprì nel 1814.

Freccia - Nome italiano della costellazione Sagitta.

Frequenza - Grandezza che caratterizza i fenomeni periodici; è l’inverso del periodo ed esprime i cicli compiuti nell’unità di tempo. Unità nel S.I.: Hz (hertz).

Fuga, velocità di - Velocità necessaria a sfuggire all'attrazione gravitazionale di qualsiasi corpo celeste.

Fuoco - Punto di uno strumento ottico ove convergono i raggi luminosi del corpo celeste osservato.

Fusione nucleare - Reazione nucleare in cui nuclei di elementi leggeri si uniscono a formare il nucleo di un
elemento più pesante liberando la corrispondente energia di legame.E' la fontedell'energia di tutte le stelle.  


G

Galassie - Insieme di stelle, gas e polvere interstellare. Hanno forme diverse: di disco a spirale, ellittiche o irregolari. Furono classificate in passato da E.Hubble che studiandole scoprì anche la legge che porta il suo nome e che dimostra, basandosi sulla reciproca velocità di allontanamento delle galassie, come l'universo sia in perenne espansione. Le galassie hanno la caratteristica di aggregarsi in ammassi e superammassi.

Galassie attive - Particolari oggetti galattici caratterizzati da grande emissioni di energia.

Galassie - Sistemi composti da miliardi di stelle, oltre che da nubi di gas e polveri, del tutto simili alla nostra Galassia. Al telescopio appaiono come deboli oggetti nebulari per via della grande distanza reciproca che è dell’ordine dei milioni di anni luce. Normalmente sono associate in gruppi, più o meno numerosi, in ammassi e in superammassi.

Galattiche, coordinate - Sistema di coordinate astronomiche relative alla galassia le cui componenti sono la longitudine e la latitudine galattiche. Il piano di riferimento è quello equatoriale della galassia.

Galileiani, satelliti - Sono così chiamati i quattro maggiori satelliti di Giove: Io, Europa, Ganimede e Callista, scoperti da Galileo nel 1610.

Galilei, Galileo -  Nato a Pisa, 15 febbraio 1564 – morì ad Arcetri, 8 gennaio 1642. E' stato un fisico, astronomo, filosofo e matematico italiano, considerato il padre della scienza moderna. In astronomia fu convinto sostenitore del sistema Copernicano (Dialogo sui massimi sistemi, 1632): per questo subì un processo e la condanna da parte della Chiesa. Tra le tante scoperte da lui fatte annoveriamo i quattro maggiori satelliti di Giove, le fasi di Venere, le macchie solari.

Gamma Crucis - La terza stella più luminosa della costellazione della Croce del Sud.

Gamma, punto - vedi Punto d' Ariete

Gamma, raggi - Onde elettromagnetiche di altissima frequenza, i cui fotoni hanno energie superiori ai 100 KeV.

Ganimede - Satellite di Giove scoperto da Galileo nel 1610.

Gas interstellare - Materia allo stato gassoso che in seno alle galassie si aggrega in nubi che contraendosi danno vita a nuove formazioni stellari.

Gegenschein - vocabolo tedesco.che identifica il  chiarore diffuso visibile, in notti buie, su un’area ellittica in direzione diametralmente opposta al Sole . È causato dalla riflessione della luce solare da parte di polveri microscopiche disperse lungo il piano dell’eclittica.

Geiger-Mueller, contatore di - Dispositivo che permette di rivelare la presenza di particelle ionizzanti.

Gemelli - Nome italiano della costellazione Gemini.

Gemini - (Geminorum, Gem). Costellazione zodiacale. La sua stella alfa è Castoro e la beta. Polluce. 

Geminidi - Nome di uno sciame meteorico con il massimo di attività intorno al 14 dicembre e visibile nella costellazione dei Gemelli..

Geocentrico - Sistema di riferimento relativo alla Terra.

Geomagnetico, campo - È il campo magnetico che avvolge il nostro pianeta, generato probabilmente da moti convettivi  di fluidi metallici presenti nel nucleo.

Getto - Emissioni di fasci radiali e relativamente sottili, che si osservano in certe radiogalassie o in alcuni quasar in campo visibile, nell' nultravioletto, nelle onde radio e nei raggi X. 

Giacobinidi - vedi Draconidi.

Giapeto - Satellite di Saturno scoperto da Cassini nel 1671.

Giganti, galassie - Sistemi stellari di rango galattico molto estesi, luminosi e massicci. Le più grandi galassie sono le cosiddette supergiganti ellittiche, con masse dell’ordine delle migliaia di miliardi di masse solari

Giganti, stelle - Stelle di classe di luminosità III, di magnitudine assoluta circa 0 che sono in fase finale dell'evoluzione stellare, dove ogni stella espande gli strati esterni, liberi ormai dai vincoli gravitazionali del nucleo in via di esaurimento.

Giorno - Durata media del periodo di rotazione della Terra attorno al proprio asse che risulta di 24 ore esatte.

Giorno lunare - Intervallo di tempo fra due successivi passaggi della Luna al meridiano.

Giorno siderale - Intervallo di tempo fra due successivi passaggi di una stella per il meridano. E' piu' breve del giorno solare di circa 4 minuti per effetto del moto orbitale della Terra attorno al Sole.

Giorno solare - Intervallo di tempo fra due successivi passaggi del Sole al meridiano.

Giorno giuliano - Unità di misura del calendario omonimo che conta i giorni, in modo progressivo, a partire dal 1 gennaio del 4713 A.C.

Giove - E il pianeta gigante del nostro Sistema Solare e il quinto in ordine di distanza dal Sole.

Giraffa - Nome italiano della costellazione Camelopardalis.

Globulare, ammasso - vedi Ammasso globulare.

Globulo di Bok - Condensazione piccola ed oscura che spesso si osserva dentro alcune nebulose e dove si postula possano generarsi nuove stelle.

Gnomone - Asta verticale di un orologio solare o di una meridiana, dalla cui ombra, proiettata su di un piano orizzontale o verticale, si ricava l'ora solare.

Gradiente - La variazione nello spazio di una grandezza fisica lungo una direzione prefissata e nell’unità di lunghezza. 

Granuli solari - Forma caratteristica della fotosfera solare che sembra essere dovuta ai moti convettivi della materia che dal centro si irrradia verso l'esterno del Sole.

Gravità - Una delle 4 forze fondamentali dell'universo che regola l'attrazione fra i corpi.

Gravità, accelerazione di - vedi Accelerazione di gravità.

Gravità, forza - vedi gravitazionale forza

Gravitazione, costante di - La costante di proporzionalità che compare nella legge di Gravitazione Universale. Si indica con il simbolo G e vale: G=(6,672 ± 0,004) x 10^-11 m3 kg^-1 s^-2 

Gravitazionale, forza - È la più debole delle interazioni fondamentali di natura e si manifesta come una
forza di attrazione che si esercita tra tutti i corpi materiali (vedi gravitazione universale, legge di).

Gravitazionale, onda - vedi Onda gravitazionale.

Gravitazione universale, legge di - Elaborata da I .Newton stabilisce che due qualsiasi corpi si attraggono con una forza direttamente proporzionale al prodotto delle loro masse ed inversamente proporzionale al quadrato della loro distanza. Dati due corpi "m" ed "M" si ha: F=G(mM/r^2) dove G è la costante di gravitazione e il cui valore dipende dalle unità di misura adottate ed "r" la distanza tra i due corpi.

Greenwich, meridiano di - Circolo della sfera terrestre di longitudine 0°.

Gru - Nome italiano della costellazione Grus.

Gruppo locale - L'ammasso di cui fa parte la Via Lattea, insieme ad altre galassie fra le quali le Nubi di Magellano e la galassia di Andromeda.  

Grus - (Gruis, Gru). Piccola costellazione del cielo australe.

Guida, telescopio di - È il telescopio solidale con lo strumento principale che garantisce un perfetto inseguimento del campo inquadrato nel corso di una lunga posa fotografica.


H

Hadar - Chiamata anche Algena, è la stella beta della costellazione del Centauro.

Hale, George Ellery - Astronomo americano nato nel 1868 e morto nel 1938. Inventò lo spettroeliografo, uno strumento che ha reso possibile  fotografare il Sole in luce monocromatica. Nel 1908 rivelò la presenza di campi magnetici all’interno delle macchie solari. A lui si devono anche le istallazioni dei potenti telescopi di Monte Wilson il (riflettore di 2,5 m ) e Monte Palomar ((riflettore di 5 m ).

Halley, cometa di - La più famosa delle comete, la prima di cui si scoprì la natura periodica di circa 76 anni.

Halley, Edmond - Astronomo inglese, nacque nel 1656 e morì nel 1742. Il suo nome è legato alla celebre cometa di cui per primo previde il ritorno per il 1758.

Herbig-Haro, oggetti - Aggregazioni luminose di gas e polveri che si ritiene siano stelle nate da poco.

Hercules - (Herculis, Her). Costellazione molto estesa del cielo boreale.

Herschel, Friedrich Wilhelm - Nato ad Hannover nel 1738, morì nel 1822. Molto abile nella lavorazione di specchi metallici, si costruì da solo strumenti molto potenti (fino a 1,2 metri di diametro) coi quali intraprese vasti lavori di rassegna. Nel 1781 scoprì il pianeta Urano.

Hertz - Simbolo Hz, unità di misura della frequenza dei segnali periodici alternati.

Hertzsprung-Russel, diagramma di - Diagramma dell'evoluzione stellare e della classificazione spettrale delle stelle. Da esso, basandosi sulla magnitudine e sulla temperatura superficiale delle stelle si ottengono 3 grandi gruppi di stelle le giganti, le nane, e la sequenza principale.

HI, regioni - Aggregazioni di materia interstellare costituite principalmente da idrogeno neutro.

HII, regioni - Regioni quasi sempre di forma sferica e di dimensioni minori di 500-600 anni luce, formate
soprattutto da idrogeno ionizzato.

Hirayama, famiglie di - Gruppi di asteroidi che presentano elementi orbitali molto simili, individuati originariamente dall’astronomo giapponese K. Hirayama nel 1928.

Horologium - (Horologii, Hor). Piccola costellazione del cielo australe.

Hubble, Edwin Powell - Astronomo americano nato nel 1889 e morto nel 1953. Il suo nome è legato a grandi scoperte in campo cosmologico. A lui si deve la scoperta che le galassie si allontanano tutte da noi con velocità proporzionale alla distanza.

Hubble, costante di - Fattore di proporzionalità fra la velocità di allontanamento delle galassie e la loro distanza dalla Terra.

Hubble, legge di - Elaborata dall'astronomo omonimo, riguarda il reciproco allontanamento delle galassie e la loro velocità, che in base a tale legge risulta tanto piu' marcata quanto esse sono distanti le une dalle altre. Sempre secondo tale legge si ha il fenomeno dello redshift, che per effetto doppler fa variare la frequenza della luce proveniente dalle galassie. Da esso si ha così la possibilità di risalire alla loro distanza ed alla velocità di allontanamento.  

Hubble-Sandage, variabili di - Classe di stelle variabili irregolari di grande massa (decine di volte la massa
del Sole) scoperte in galassie vicine.

Hubble, telescopio - Telescopio orbitante dal 1990 che opera nell’ottico al di sopra dell’atmosfera.

Huygens, Christiaan - Fisico e astronomo olandese (1629 -1695) scoprì l’anello di Saturno (1655) e anche il
suo maggiore satellite. Titano.

Hydra - (Hydrae, Hya). È la più grande costellazione del cielo australe..

 


I

Inerzia - La resistenza che i corpi manifestano ad ogni variazione del loro stato dinamico. La massa di un
corpo è la misura della sua inerzia.

Inerzia, legge di - 
L'inerzia è descritta dal primo principio della dinamica, il principio di inerzia (o prima legge di Newton), che afferma che un corpo permane nel suo stato di quiete o di moto rettilineo uniforme a meno che non intervenga una forza esterna a modificare tale stato.

Inferiori, pianeti -
vedi Interni, pianeti.

Inflazione, teoria dell’ -
Teoria proposta nei primi anni ‘80 da Alan Guth che modifica parzialmente lo scenario classico del Big Bang per includervi la spiegazione di alcuni dati osservativi, come la straordinaria omogeneità e isotropia dell’Universo attuale, o la prevalenza della materia sull’antimateria.

Infrarossa, astronomia -
Prevede l' osservazione dei corpi celesti al di fuori dell' atmosfera terrestre poichè quest' ultima assorbendo le radiazioni infrarosse non consente  l' osservazioni ottimale di corpi celesti a bassissima luminosutà..

Infrarossa, radiazione -
La regione dello spettro elettromagnetico compresa tra le onde radio e la banda ottica, cioè con la lunghezza d’onda compresa tra circa 1 mm e 8000 A.

Ingrandimento -
II rapporto tra l’angolo sotto cui un oggetto è visto dentro un telescopio e l’angolo sotto cui lo stesso oggetto è visto senza l’ausilio dello strumento.
 
Intensificatore di immagini -
Dispositivo elettronico, generalmente costituito da una batteria di fotomoltiplicatori, in cui la debole immagine di un oggetto celeste viene amplificata fino a renderne possibile la fotografia su uno schermo fluorescente.

Interagenti, galassie -
Coppia di galassie così vicine tra loro da produrre deformazioni reciproche nelle strutture per effetto di interazioni gravidazionali,

Interazione -
Mutua azione o reciproca influenza tra particelle, corpi o campi. Le quattro interazioni fondamentali in natura sono quelle gravitazionali, elettromagnetiche, nucleari deboli e forti.

Interferenza -
Avviene quando le onde magnetiche  provenienti da due sorgenti vicine propagandosi nella stessa regione spaziale interagiscono dando vita ad un onda risultante dove i valori dello stesso segno si sommano mentre quelli di segno poosto si differiscono.

Interferometro -
Dispositivo ottico o ricevitore radio radio che, sfruttando il fenomeno dell’interferenza, ottiene un notevole incremento del potere risolutivo.

Intergalattico, mezzo -
La materia che riempie lo spazio tra le galassie e che costituisce una frazione non indifferente della massa complessiva. 

Interni, pianeti -
Sono cosi chiamati i pianeti la cui orbita è interna a quella della Terra, e cioè Mercurio e Venere.

Interstellare, mezzo -
La materia che si estende tra stella e stella, costituita da gas caldo diffuso, regioni di idrogeno neutro o ionizzato, nubi molecolari e da microscopiche particelle di polveri.

Immersione
- Inizio della occultazione di un corpo celeste da parte di un altro.

Inclinazione - Distanza angolare fra l'equatore di un corpo celeste ed il suo piano orbitale.

Inclinazione orbitale -Elemento orbitale di un corpo del sistema solare che misura la differenza angolare fra il suo piano orbitale e quello dell'eclittica.

Inferiore - Pianeta la cui orbita attorno al Sole è contenuta entro quella della Terra.

Ingrandimento - Rapporto fra la lunghezza focale delle lenti di un telescopio che esprime la capacità dello strumento di aumentare l'angolo di visuale dell'oggetto osservato e dunque di ingrandire l'immagine dello stesso.

Interazione gravitazionale - Reciproca attrazione di due o piu' masse celesti per effetto della forza gravitazionale.

Io - Satellite di Giove scoperto da Galileo nel 1610.

Ionizzazione - II fenomeno per cui un atomo perde uno o più elettroni generalmente come effetto di urti anelastici con particelle libere o per l’interazione con onde elettromagnetiche di alta frequenza.

Ionosfera - Strato della parte alta dell'atmosfera terrestre, contenente grandi quantità di gas ionizzato, che sbarra il passaggio alla radiazioni cosmiche.

Iperione - Satellite di Saturno scoperto da Bond/Lassell nel 1848.

Ipparco di Nicea - Astronomo nato nel 194 a. C. e morto nel 120 a. C. considerato il più grande astronomo dell' antichità Scoprì la precessione degli equinozi; fissò la durata dell’anno e quella della rivoluzione della Luna; compilò un catalogo stellare. Si applicò inoltre al perfezionamento degli strumenti di osservazione tra cui l’astrolabio e il meridiano. 

Irregolari, galassie - Sistemi stellari di rango galattico senza una simmetria precisa nella forma.

Isotopi - Atomi caratterizzati dall’avere nel nucleo lo stesso numero di protoni, ma un diverso numero di neutroni.

 


J


Janus - Satellite di Saturno scoperto da Dollfus, Fountain e Larson nel 1966.

Joule -
Simbolo J, unità di misura dell’energia.

 


K


Kapteyn, Jacobus Cornelius - Nato in Danimarca nel 1851 e morto nel 1922 è passato alla storia dell’Astronomia come uno dei più pazienti osservatori. Nel corso di una dozzina d’anni raccolse tanto materiale osservativo da pubblicare un catalogo delle stelle meridionali con ben 454 mila stelle.

Kaus Australis - Stella epsilon della costellazione del Sagittario, la più luminosa dell’asterismo.

Kelvin - Simbolo K, unità di misura della temperatura termodinamica nel S.I.

Kepler, Johann - (in italiano Keplero Giovanni) Astronomo tedesco, nato nel Wurttemberg nel 1571 e morto nel 1630. Discepolo di Tycho Brahe ne ereditò le precise misure del moto di Marte, da cui comprese che la forma dell’orbita non
era circolare, come sostenuto da Copernico, ma ellittica. In seguito scrisse le tre famose leggi che portano il suo nome e che regolano il moto dei pianeti attorno al Sole.

Keplero, leggi di - Si tratta di tre famose leggi che riguardano il moto dei pianeti intorno al Sole e che rappresentarono la base su cui Newton costruì la sua legge di Gravitazione Universale.

 


L

Lacerta - (Lacertae, Lac). Piccola costellazione dell’emisfero boreale

Lagrange, Giuseppe Luigi - Matematico nato a Torino nel 1736 e morto a Parigi nel 1813.  In astronomia si applicò in particolare ai problemi lasciati aperti da Newton e memorabili sono le sue memorie riguardanti la meccanica celeste con particolare riferimento al problema dei moti libratori della Luna e al problema dei tre corpi.

Laplace, Pierre Simon de -
Astronomo, fisico e matematico francese nato nel 1749 a Beaumont e morto nel 1827 a Parigi.  In astronomia lavorò attivamente in tutte le direzioni: dalla cosmogonia al movimento dei corpi celesti. Di grande interesse la sua ipotesi nebulare sull’origine del sistema planetario.

Latitudine - Distanza angolare, positiva o negativa, di un punto da un piano equatoriale di riferimento (terrestre, celeste, eclittico, galattico).

Latitudine eclittica - Distanza angolare, positiva o negativa, di un punto situato a Nord od a Sud del piano dell'eclittica.

Latitudine galattica - Distanza angolare di un punto posto a Nord od a Sud del piano galattico.

Leavitt, Henrietta Swan - Astronoma americana  nata nel1868. Deve la sua fama alla scoperta della relazione tra il periodo di oscillazione e la luminosità nelle variabili Cefeidi.
 
Leda -
Satellite di Giove scoperto da Kowal nel 1974.

Lemaitre, Georges Edouard -
Astronomo belga, nato nel 1894 e morto nel 1966. Nel 1922 cominciò a sviluppare sul piano teorico la conseguenza della recente scoperta di Hubble sull’espansione dell’Universo, postulando l’esistenza nel lontano passato di un punto singolare caratterizzato da una estrema compressione e temperatura. La sua idea fu sviluppata in seguito da George Gamow e portò al modello del Big Bang.

Lente - Elemento ottico rifrangente costituito da un dischetto di vetro omogeneo a facce concave o convesse. Può essere convergente o divergente.

Lente acromatica - Insieme di due lenti, una convergente e l'altra divergente, usate nell'osservazione telescopica per correggere l'aberrazione cromatica.

Lente gravitazionale -Quando la luce attraversa un grande campo gravitazionale. generato da una galassia o buco nero, deflette, Ad esempio seun lontano quasar e una galassia si trovano sulla stessa linea visuale può capitare che la luce del quasar venga piegata e sdoppiata fino a formare due o più immagini dello stesso oggetto.

Lenticolari, galassie - Sistemi stellari con forma di lente biconvessa oppure galassie del tipo intermedio tra le spirali e le ellittiche, ove esiste un nucleo ellissoidico centrale ed un accenno di tenue disco, ma non una struttura di bracci spirali formati.

Leo - (Leonis, Leo). Estesa costellazione zodiacale. La sua stella alfa è Regolo (stella di prima grandezza). La beta è Denebola.

Leo Minor - (Leonis Minoris, LMi). Piccola costellazione del cielo boreale.

Leone -
Nome italiano della costellazione Leo.

Leone Minore -
Nome italiano della costellazione Leo Minor.

Leonidi -
Nome di uno sciame meteorico che ha il massimo di attività intorno al 17 di novembre.  connesso con la cometa Temple-Tuttle transitata nel1866.

Lepre -
Nome italiano costellazione Lepus.

Leptoni -
Famiglia di particelle elementari che comprende il neutrino, l’elettrone, il muone e la particella tau con le rispettive antiparticelle. I leptoni sono soggetti ad interazioni elettromagnetiche e deboli, ma non ad interazioni nucleari forti.

Lepus -
(Leporis, Lep). Piccola costellazione del cielo australe. La stella alfa è Ameb  e la beta è Nihai.

Levare eliaco - Prima apparizione di una stella ad oriente dopo la congiunzione con il Sole.

Leverrier, Urbain - Astronomo francese (1811-1877) ha legato il suo nome alla scoperta di Nettano di cui previde col calcolo l’esistenza e la posizione a partire dalle perturbazioni orbitali osservate nel moto di Urano.

Libra - (Librae, Lib). Costellazione zodiacale, La stella alfa, Zuben el Genubi, si trova quasi esattamente sull’eclittica..

Librazione lunare - Oscillazione della Luna che permette di vedere fino al 10 % in piu' della superficie rivolta verso la Terra. Opera sia in latitudine che in longitudine.

Limbo - Bordo estremo del disco apparente di un corpo celeste.

Lince - Nome italiano della costellazione Lynx.

Lira - Nome italiano della costellazione Lyra.

Liridi - Nome del più antico sciame meteorico conosciuto, con radiante al bordo delle costellazioni Lira-Ercole. Raggiunge il massimo di attività il 22 aprile.

Livello energetico - Uno dei possibili valori che l’energia di un sistema quantico può assumere.

Longitudine - Distanza angolare, positiva o negativa, di un punto della superficie terrestre dal meridiano di Greenwich. Può essere orientale od occidentale. In generale, distanza angolare di un punto da un cerchio massimo di riferimento.

Longitudine del nodo ascendente - Angolo compreso fra il punto d'Ariete e l'intersezione del piano orbitale con l'eclittica.

Longitudine del perielio - Somma dell'argomento del perielio e della longitudine del nodo ascendente dell'orbita.

Longitudine eclittica - Distanza angolare di un punto del piano dell'eclittica dal punto d'ariete.

Longitudine galattica - Distanza angolare di un punto del piano galattico dal punto di centro galattico.

Luce - La parte dello spettro della radiazione elettromagnetica visibile dall’occhio umano. Copre l’intervallo di lunghezze d’onda tra circa 4000 e 8000 A.

Luce anteliale - vedi Gegenschein

Luce cinerea - Debole illuminazione del disco lunare, durante le fasi crescenti o calanti, da parte della luce solare riflessa dalla Terra verso la Luna.

Lucertola - Nome italiano della costellazione Lacerta.

Luce zodiacale - Fenomeno luminoso creato per diffusione della luce solare da parte di particelle di materia giacenti sul piano dell'eclittica.

Luminosità -
Una delle grandezze astrofisiche più importanti che caratterizzano una stella. Si definisce come la quantità totale di energia emessa da una stella nell’unità di tempo e su tutte le frequenze e si misura in watt oppure in erg/s.
 
Luminosità, classe di -
Suddivisione delle stelle in base alla luminosità assoluta (vedi anche tipo spettrale).

Luna -
L’unico satellite naturale della Terra orbita ad una distanza media di 384 mila km con un periodo di
rivoluzione siderea pari a 27,32 giorni

Lunazione - Periodo di tempo compreso fra due fasi lunari uguali la cui durata è di circa 29,5 giorni. E' detta anche mese sinodico.

Lunghezza d’onda – Simbolo ., grandezza ondulatoria che si definisce come la distanza fra due fronti
d’onda immediatamente successivi. È legata alla frequenza f dalla relazione . = v/f dove v è la velocità di
propagazione dell’onda.

Lupo - Nome italiano della costellazione Lupus.

Lupus - (Lupi, Lup). Costellazione dell’emisfero australe  Contiene numerose sono le sue stelle brillanti.

Lyman, serie di - Serie di righe spettrali dell’idrogeno che si producono nella transizione dell’elettrone degli
stati eccitati al livello fondamentale.

Lynx - (Lyncis, Lyn). Costellazione dell’emisfero boreale. Le sue stelle sono molto brillanti.

Lyra - (Lyrae, Lyr). Piccola costellazione del cielo boreale.  La sua stella alfa è Vega (la quinta stella del ciclo per luminosità, di prima grandezza). La beta Lyrae è un prototipo di stelle doppie ad eclisse con variazione di luminosità continua e che compie il suo ciclo in poco meno di 13 giorni, la RR Lyrae è la più brillante di una classe di stelle pulsanti. 

Lysithea - Satellite di Giove scoperto da Nicholson nel 1938.

 


M

Macchie, interferometria a - Tecnica che fa uso di decine di fotografie di cortissima posa per ricostruire l’immagine di un oggetto celeste con maggiore risoluzione.

Macchie solari - Oscuramenti della fotosfera solare dovuti ad interazione fra il campo magnetico e la materia fluida del Sole.

Macchina pneumatica - Nome italiano della costellazione Antlia.

Maffei, galassie di -
Due galassie scoperte nel 1968 dall’astronomo italiano P. Maffei nell’infrarosso.

Magellano, Nubi di -
Scoperte dal navigatore Ferdinando Magellano nel 1519, le Nubi di Magellano sono due piccole galassie satelliti della nostra e ben visibili anche ad occhio nudo nei pressi del polo sud celeste.La Grande Nube dista circa 160 mila anni luce da noi ed ha una massa di circa 10 miliardi di masse solari. La Piccola Nube è poco meno massiccia (circa un quinto della Grande) e poco più lontana (190 mila anni luce).

Magnetico, campo -
vedi Campo magnetico.

Magnetosfera -
Lo spazio che circonda la Terra o altro corpo celeste, sede di un campo magnetico generato all' interno del corpo stesso.

Magnitudine - Misura della luminosità dei corpi celesti. Data la differente distanza che ci separa dalle stelle essa si distingue in apparente, quella che appare nel cielo, ed in assoluta che corrisponde alla luminosità effettiva osservata dalla distanza di 10 parsec. Viene divisa in classi decrescenti con una differenza fra le piu' luminose e le meno luminose di circa 500 volte.

Magnitudine integrata - Magnitudine apparente o assoluta estesa ad oggetti diffusi, come galassie e nebulose. La magnitudine integrata è la magnitudine dell’oggetto calcolata sommando i contributi di ogni sua parte al flusso totale.

Maksutov, telescopio - Telescopio catadiottrico costituito da uno specchio primario sferico e da una lente correttrice molto spessa. Iil faccio riflesso dallo specchio primario converge verso la lente correttrice ove una macchia alluminizzata lo rimanda indietro lungo l’asse ottico. Nello specchio primario viene ricavato un foro circolare in cui passa il fascio per essere raccolto da un oculare come nella combinazione Cassegrain.

Maree - Fenomeno di attrazione gravitazionale della Luna e del Sole sul nostro pianeta che si ripercuote maggiormente sull'idrosfera, la massa liquida, facendone alzare e scendere il livello.

Mari lunari - Regioni della superficie lunarecaratterizzate da bassa albedo (per questo appaiono scure). In genere hanno
forma circolare e sono delimitate da catene montuose, ma possono anche avere contorni irregolari.

Markarian, galassie di - Galassie caratterizzate da una forte emissione ultravioletta.

Marte - È il quarto pianeta del nostro Sistema Solare in ordine di distanza dal Sole.Viene definito anche  pianeta rosso a causa del suo colore caratteristico dovuto alle grandi quantità di ossido di ferro che ricoprono la sua superficie.

Mascon - È l’abbreviazione dell’inglese mass concentration ; una ipotetica concentrazione di massa,
residente nei mari lunari, che giustifica alcune anomalie gravitazionali misurate dalle navicelle in orbita intorno alla Luna.

Massa gravitazionale - Quantità di materia di ogni corpo che attrae ogni altro oggetto con una forza direttamente proporzionale all'ammontare della stessa.

Massa mancante - Se si stima la massa di una galassia, o di un ammasso di galassie dalla luminosità delle stelle che li compongono si trova un valore molto minore di quello che si ricava valutando la massa del sistema dagli effetti dinamico-gravitazionali che vi si osservano. Questo fatto viene interpretato ipotizzando l’esistenza di una certa quantità di materia non luminosa, della cui natura non si sa molto. La differenza tra le due stime è quella che si indica come massa mancante o materia oscura.

Materia oscura - vedi Massa mancante.

Meccanica - Parte della fisica che studia l’azione delle forze sui corpi solidi o fluidi e i movimenti che ne conseguono.

Meccanica celeste - L’insieme delle leggi della meccanica applicate al moto degli astri.

Medicei, satelliti - vedi Galileiani, satelliti.

Menkalinan - Stella beta della costellazione dell’Auriga.

Mensa - (Mensae, Men). Piccola costellazione dell’emisfero australe, mai visibile alle nostre latitudini.

Mercurio - È il primo pianeta del Sistema Solare in ordine di distanza dal Sole.

Meridiano - Cerchio massimo della sfera celeste passante per i poli celesti, lo zenit ed il nadir di una data località terrestre.

Mese - Periodo di tempo sottomultiplo dell’anno e di diversa durata (da 28 a 31 giorni) nel calendario gregoriano.

Mese anomalistico - Periodo di tempo fra due successivi passaggi della Luna all'apogeo od al perigeo. E' uguale a 27,6 giorni.

Mese draconico - Intervallo di tempo fra due successivi passaggi della Luna allo stesso nodo. E' uguale a 27,2 giorni.

Mese lunare - Si possono definire più mesi lunari. Il mese siderale, che dura mediamente 27g 7h 43m è il tempo che la Luna impiega a compiere una rivoluzione intorno alla Terra rispetto alle stelle. Il mese tropico è di pochi secondi più corto ed è la durata della rivoluzione rispetto all’equinozio, che è soggetto al moto di precessione, e quindi anticipa. Il mese draconico è l’intervallo tra due successivi passaggi della Luna al nodo ascendente della sua orbita. È più corto del mese siderale per via del fenomeno della retrogradazione dei nodi lunari e dura 27g 5h 6m. Il mese sinodico o lunazione si definisce invece come il tempo intercorrente tra due noviluni successivi e mediamente dura 29g 12h 44m.

Mese siderale -  vedi Mese lunare.

Mese sinodico - vedi Mese lunare.

Mese tropico - vedi Mese lunare.

Mesoni - Particelle composte da una coppia quark-antiquark di massa intermedia tra i barioni e i leptoni.

Mesosfera - Parte dell’atmosfera terrestre che si estende dai 30 ai 90 chilometri di altitudine.

Messier, Charles - Astronomo francese nato  nel 1730 e morto nel 1817. Abilissimo e fortunato scopritore di comete, il suo nome è legato ad un celeberrimo catalogo di oggetti non stellari che porta il suo nome,

Meteora (stella cadente) - Raggio di luce causato da un meteoroide che si consuma per attrito con gli strati atmosferici.

Meteorite - Meteoroide, che attraversando l'atmosfera terrestre, resiste all'attrito con essa per via delle sue grandi dimensioni, riuscendo così a raggiungere la superficie e causando un impatto con essa.

Meteoroide - Particelle, in genere microscopiche, disseminate nello spazio interplanetario, che sono all’origine del prodursi delle meteore quando cadono nell’atmosfera terrestre.

Metis - Satellite di Giove scoperto da Synnot nel 1979.

Melone, ciclo di -
Ciclo astronomico su cui vennero basati i calendari lunisolari babilonese, greco ed ebraico, probabilmente dal greco Melone nel 380 a. C.

Mezzanotte - Culminazione inferiore del Sole.

Mezzocielo - Punto di intersezione fra il meridiano del luogo e l'equatore celeste.

Mezzogiorno - Culminazione superiore del Sole.

Mezzo intergalattico - Materia molto rarefatta che riempie lo spazio fra le galassie.

Mezzo interplanetario - Gas e polveri situati nello spazio compreso fra i corpi del sistema solare.

Mezzo interstellare - Gas e polveri situati nello spazio interstellare.

Miaplacidus - Stella beta della costellazione della Carena.

Micrometro -
Strumento che, applicato all’oculare del telescopio, serve per misurare piccoli angoli.

Microscopio -
Nome italiano della costellazione Microscopium.

Microscopium -
(Microscopii, Mie). Piccola costellazione del cielo australe. Le sue stelle sono poco luminose.

Mimas -
Satellite di Giove scoperto da Herschel nel 1789.

Mira Ceti, variabili tipo -
Classe di stelle variabili pulsanti con periodo compreso tra i 70 e i 700 giorni.

Miranda - Satellite di Urano scoperto da Kuiper nel 1948.

Mirfak -
Stella alfa della costellazione del Perseo, Viene chiamata in modi diversi: Marfak, Algenib o Alchenib e si trova proprio nel centro dell’asterismo.

Mizar -
Stella zeta della costellazione dell’Orsa Maggiore.E' la stella più famosa dell’asterismo essendo stata la prima doppia ad essere scoperta con un cannocchiale.

Montatura - Dicesi della struttura portante degli strumenti ottici che per l'osservazione celeste si basa sulle coordinate astronomiche, distinguendosi così in: altazimutale, equatoriale o meridiana.

Modulo di distanza - È la differenza (m-M) tra la magnitudine apparente m e la magnitudine assoluta M di una stella. Viene utilizzato per calcolarene la distanza . Abbiamo infatti:   (m-M) = 5 log d – 5 dove d è la distanza espressa in parsec 

Monoceros -
(Monocerotis, Mon). Costellazione equatoriale.. Le sue stelle sono piuttosto deboli.

Mosca - Nome italiano della costellazione Musca.

Moto diurno - Rotazione apparente della sfera celeste, da Est ad Ovest, dovuto al moto rotatorio della Terra attorno al proprio asse nella direzione contraria.

Moto planetario - Moto apparente dei pianeti nel cielo (od orbitale nel sistema solare). Si distingue in retrogrado, se avviene da oriente verso occidente (od in senso orario, se visto dal Nord dell'eclittica), ed in diretto (antiorario) nella direzione contraria.  

Moto proprio - Si chiama moto proprio annuo lo spostamento angolare di una stella nel corso di un anno. Le stelle, infatti, apparentemente occupano sempre la stessa posizione in cielo ma viaggiando a velocita di alcuni Km/s. Ciò determina piccoli spostamenti angolari che gli astronomi determinano, con accurate misurazioni, nel corso degli anni..

Multiplo, sistema - Sistema di tre o più stelle che ruotanoi intorno al comune centro di massa per effetto
dell’attrazione gravitazionale reciproca.

Murzim - Detta anche Murzam o Mirzam, “l’Annunciatrice”, è la stella beta della costellazione del Cane
Maggiore.

Musca - (Muscae, Mus). Piccola costellazione del cielo australe, mai visibile anche alle nostre latitudini.

 


N

N, galassie tipo - Galassie attive dal nucleo estremamente brillante e puntiforme.

Nadir - Punto di intersezione inferiore della verticale del luogo con la sfera celeste. E' l'opposto dello Zenit.

Nana bianca - Stadio finale della vita di una stella, di dimensioni pari a quelle solari, che raggiunge uno stato di equilibrio con lente emissioni di energia da parte del nucleo.

Nana nera - Residui gassosi di una nana bianca che ha esaurito completamente le ultime scorte di energia.

Nana rossa - Stella di dimensioni pari a circa 100 volte la massa di Giove.

Nane, galassie - Galassie di luminosità e dimensioni limitate.

Nane, stelle -
Stelle appartenenti cioè alla sequenza principale del diagramma  Hertzsprung-Russell.

Nebulosa - Nube di gas e polvere interstellare che può essere oscura, se assorbe la luce di una stella impedendone la visuale, o luminosa, se riflette (nebulosa a riflessione) o viene ionizzata (nebulosa ad emissione) dalla luce di stelle vicine.

Nebulosa planetaria - Gas emessi, sotto forma di anello in rapida espansione, dagli strati esterni di una stella nelle sue ultime fasi di vita.

Nereide - Satellite di Nettuno scoperto da Kuiper nel 1949.

Nettuno - Ottavo pianeta in ordine di distanza dal Sole

Neutrino - Particella elementare elettricamente neutra e con massa a riposo ritenuta nulla fino ad alcuni anni fa  Esistono tre tipi di neutrini, probabilmente diversi nella massa a riposo, associati rispettivamente all’elettrone, al muone e alla particella tau.

Neutrone - Particella elementare,  elettricamente neutra, che  compone il nucleo atomico.

Neutroni, stella di - Stella collassata di dimensioni pari a circa 3-4 volte la massa solare composta principalmente da neutroni.

NGC - Iniziali di New Generai Catalogne of Nebulae and Clusters of Stars compilato da Dreyer nel 1888. Contiene poco meno di ottomila oggetti non stellari, tra nebulose, galassie, ammassi stellari.

Newton - Simbolo N, unità di misura della forza nel S.I.

Newton, Isaac -
Fisico e matematico inglese (1642-1727), uno dei maggiori geni nella storia della scienza, propose nel 1687 la legge di Gravitazione Universale sui moti planetari. Notevoli i suoi contributi anche nel campo dell’ottica e della matematica

Newtoniano, telescopio - Telescopio riflettore, disegnato da Newton, basato su un sistema di specchi.

Nodo - Generalmente indica l'intersezione di un'orbita con il piano dell'eclittica. Può essere ascendente o discendente.

Norma - (Normae, Nor). Piccola e poco significativa costellazione del cielo australe.

Novae - Stelle variabili che aumentano improvvisamente la luminosità di migliaia di volte, per poi tornare ai valori normali.

Novae ricorrenti, stelle - Classe di stelle variabili esplosive del tutto simili alle novae se non fosse per un minore aumento di luminosità nel corso dell’esplosione e per il fatto che l’evento si ripete irregolarmente ad intervalli di decine d’anni. 

Nube di Oort - Regione situata ai confini del sistema solare dal quale provengono diverse comete.

Nucleo cometario - Corpo ghiacciato e  di piccole dimensioni (alcuni Km), che da origine alla chioma, alla coda e a tutta la fenomenologia dell’attività cometaria.

Nucleo atomico - Parte dell’atomo, formato da protoni e neutroni, su cui è concentrata la carica positiva e praticamente tutta la massa atomica. Grandezze che definiscono i diversi nuclei atomici sono: il numero atomico (Z) che è il numero dei protoni presenti e il numero di massa (A) che fornisce il numero dei nucleoni (protoni e neutroni).

Nucleo galattico - La parte centrale di una galassia a spirale da cui si dipartono spiraleggiando i bracci di spirale che formano il disco galattico.

Nucleoni - Termine con cui si indicano i protoni e i neutroni, costituenti fondamentali del nucleo atomico.

Nucleosintesi stellare - Il processo di formazione di elementi chimici all'interno delle stelle.

Numero atomico - vedi Nucleo atomico.

Numero di massa -
vedi Nucleo atomico.

Numero d'oro - Numero d'ordine, compreso fra 1 e 19, che indicava ognuno degli anni nell'ambito del ciclo di Metone.

Nutazione - Movimento oscillatorio dell'asse del pianeta Terra dovuto all'attrazione gravitazionale della Luna.  

 


O

Oberon - Satellite di Urano scoperto da Herschel nel 1787.

Occultazione - II fenomeno per cui un astro, generalmente una stella, viene nascosto per un certo tempo dal disco di un secondo corpo celeste.

Octans - (Octantis, Oct). Costellazione situata intorno al Polo celeste australe, quindi mai visibile alle nostre latitudini e caratterizzata da stelle poco appariscenti.

Obiettivo - Lente o specchio principale di un telescopio, che ha lo scopo di raccogliere la luce proveniente dall'oggetto osservato.

Occultazione - Fenomeno astronomico che si verifica allorchè un corpo celeste passando davanti ad un altro ne oscura la sua visuale nel cielo.

Oculare - Lente che ingradisce l'immagine focale di un telescopio. E' di diverso tipo: Kellner, Plossl, Erfle ed Ortoscopico.

Ofiuco - Nome italiano della costellazione Ophiuchus.

Onda d’urto -
Perturbazione della pressione di un fluido, propagantesi con moto di tipo ondoso, che si verifica ogniqualvolta un corpo attraversi il fluido con velocità maggiore o uguale alla corrispondente velocità di propagazione del suono.

Onda elettromagnetica -
Perturbazione elettromagnetica che si propaga ondulatoriamente nei mezzi e nel vuoto. È l’insieme di un campo elettrico e di un campo magnetico oscillanti sui piani perpendicolari fra loro e alla direziono di propagazione. A seconda della frequenza le onde elettromagnetiche vengono indicate come radioonde, radiazioni infrarosse, luce, radiazioni ultraviolette, raggi X, raggi gamma.

Onda gravitazionale -
Fenomeno ondulatorio previsto dalla Teoria della Relatività Generale ma finora mai effettivamente accertato. Dovrebbe prodursi nel corso di eventi quali il collasso del nucleo di una stella che esplode come supernova. In effetti, la sola conferma indiretta dell’esistenza delle onde gravitazionali viene finora dall’osservazione della perdita di energia di un sistema di pulsar binarie, perdita che avviene ai ritmi che la teoria prevede per la produzione di onde gravitazionali.

Onde radio -
vedi Radioonde.

Ononidi - Nome di uno sciame meteorico che ha il radiante nella “clava” di Orione che punta verso i Gemelli. È associato alla cometa di Halley ed ha il massimo di attività verso il 21 di ottobre.

Oort, Jan Hendrik -
Astronomo olandese, nato nel 1900. Nel 1927 diede la prova osservativa della rotazione della Via Lattea attorno ad un punto posto nella costellazione del Sagittario. Stimò con precisione anche la distanza del Sole dal centro galattico e la massa totale del nostro sistema stellare. Il  suo nome è legato alla ipotetica nube (nube di Oort) che circonda il Sistema Solare e rappresenta un enorme serbatoio di nuclei cometari.

Oort, nube di -
Regione agli estremi confini del Sistema Solare, posta ad almeno 40 mila Unità Astronomiche dal Sole ove si ipotizza che ristagnino forse cento miliardi di nuclei cometari, resti congelati della materia da cui si formarono i pianeti del Sistema Solare.
 
Ophiuchus -
(Ophiuchi, Oph). Estesa costellazione zodiacale . La sua stella alfa. Ras Aihague, una stella di seconda grandezza.

Opposizione - Configurazione planetaria di un corpo del sistema solare che dista dal Sole, rispetto alla Terra, di un angolo di 180° o di 12 ore in ascensione retta.

Orarie, stelle - Stelle che descrivono nel cielo un arco di cerchio per metà sopra l'orizzonte e per l'altra sotto di esso.

Orario, sistema - Definisce un punto sulla sfera celeste tramite le coordinate DECLINAZIONE (partendo dall' equatore celeste verso nord)  ed ANGOLO ORARIO (semi-circolo passante per i poli celesti e perpendicolare all'equatore celeste)

Orion - (Orionis, Ori). Appariscente costellazione equatoriale. Ha molte stelle luminose; l' alfa è Betelgeuse, la beta è Rigel,  la gamma è Bellatrix.

Orione -
Nome italiano della costellazione Orion.

Orione, braccio di -
II braccio a spirale della Via Lattea in cui si trova il nostro Sole.

Orbita - Traiettoria di un corpo celeste che ruota attorno ad un altro per via della forza gravitazionale. Generalmente è di forma ellittica.

Orizzonte - Intersezione del piano tangente al luogo d'osservazione con la sfera celeste.

Orizzonte degli eventi - Limite spaziale del centro di massa di un buco nero, oltre il quale la radiazione luminosa rimane vincolata gravitazionalmente al nucleo.

Orologio - Nome italiano della costellazione Horologium

Orsa Maggiore -
Nome italiano della costellazione Ursa Major.

Orsa Minore -
Nome italiano della costellazione Ursa Minor.

Ortoscopico - Tipo di oculare.

Oscuramento del bordo - Fenomeno che si produce osservando il lembo del disco solare, spiegabile considerando la diversa temperatura dei vari strati fotosferici.

Ottante - Strumento utilizzato in antichità per rilevare l'altezza sull'orizzonte di una stella.  

 


P

Parallasse - Apparente spostamento angolare di una stella. Può essere annua, se riferita al moto di rivoluzione della Terra attorno al Sole, o diurna se riferita al moto di rotazione terrestre. Da essa si risale alla distanza astronomica di un corpo celeste.

Parallasse dinamica - In un sistema binario, facendo opportune ipotesi sulla massa complessiva delle due stelle e misurando il periodo orbitale, si può ricavare il valore del semiasse (in km) dalla terza legge di Keplero  misurando la separazione angolare tra le due componenti e comparandola col valore ricavato per il semiasse si può ottenere una stima della distanza del sistema.

Parallasse spettroscopica - Distanza di una stella ricavata dal confronto della sua magnitudine assoluta (ricavata dalle caratteristiche spettrali e quella apparente ciò è possibile da considerazioni sulle caratteristiche spettrali), con la magnitudine apparente, facilmente misurabile. 

Parallelo - Circolo paralleli all'equatore terrestre sui quali viene misurata la longitudine.

Paraselenio - Fenomeno ottico che si verifica nell'atmosfera allorchè dei cristalli di ghiaccio riflettendo il chiarore lunare danno vita ad una immagine riflessa della Luna.

Parelio - Analogo al precedente riguarda il Sole.

Parsec - Unità di misura delle distanze interstellari, equivalente a circa 3 anni luce, che corrispondono ad uno spostamento angolare nel cielo di un primo d'arco da parte di una stella che viene osservata da due punti distanti fra loro una unità astronomica (dist. media fra Sole e Terra).

Passaggio al perielio - Istante del transito di ogni corpo del sistema solare per il punto più prossimo al Sole.

Pasiphae - Satellite di Giove scoperto da Melotte nel 1908.

Pavo - (Pavonis, Pav). Costellazione del cielo australe, mai visibile alle nostre latitudini.
 
Pavone -
Nome italiano della costellazione Pavo.

Pegaso - Nome italiano della costellazione Pegasus.

Pegasus -
(Pegasi, Peg). Costellazione del cielo boreale molto estesa, La sua stella alfa è Markab.

Periastro - Punto dell'orbita ellittica di una stella binaria di minor distanza dal fuoco.

Perigeo - Punto dell'orbita della Luna, o di un satellite artificiale, di minima distanza dalla Terra.

Perielio - Punto dell'orbita di un corpo del sistema solare di minima distanza dal Sole.

Perielio, avanzamento del - Per effetto delle perturbazioni gravitazionali degli altri pianeti, l’asse maggiore dell’orbita di un pianeta può ruotare lentamente in modo che il punto del perielio si sposta ad ogni rivoluzione.

Periodo - Grandezza che caratterizza i fenomeni periodici; è l’inverso della frequenza e misura l’intervallo di tempo intercorrente tra due fasi identiche e immediatamente successive.

Periodo orbitale - Intervallo di tempo impiegato da un corpo celeste a descrivere una rivoluzione completa.

Periodo siderale - Intervallo di tempo compreso fra due successivi passaggi di un corpo celeste per lo stesso punto della sua orbita.

Perseo - Nome italiano della costellazione Perseus.

Perseo, braccio di -
E' uno dei bracci  a spirale della nostra galassia , la Vua Lattea.

Perseus -
(Persei, Per). Costellazione del cielo boreale. La sua stella alfa è Mirfak, una gigante bianco-giallastra di magnitudine 1,8; la beta è Algol, la più famosa stella variabile ad eclisse, di seconda grandezza.

Pesce Australe -
Nome italiano della costellazione Pisces Austrinus.

Pesce Volante -
Nome italiano della costellazione Volans.

Pesci -
Nome italiano della costellazione Pisces.

Peso -
Sinonimo di forza di attrazione gravitazionale, o di gravita. Alla superficie della Terra il peso p di un corpo di massa m si ottiene dalla relazione: p = mg, dove g = 9,8 m s-2 è l’accelerazione di gravita, p è misurato in newton e m in kg.

Perturbazioni - Variazioni dell'orbita di un corpo celeste causate da passaggi ravvicinati a grandi masse che con la loro forza gravitazionale ne sconvolgono gli elementi orbitali.

Phobos - Satellite di Marte, scoperto da Hall nel 1877.

Phoenix - (Phoenicis, Phe). Costellazione del cielo australe. Le sue stelle sono poco appariscenti.

Pianeta - Corpo celeste che orbita attorno al Sole caratterizzato da una massa capace di mantenere una struttura rigida, rotonda e resistente alle proprie forze gravitazionali e sufficiente a ripulire la sua orbita dai corpi minori che si trovano nelle proprie vicinanze.

Pianeta Nano - Corpo celeste che non è un satellite e che orbita attorno al Sole ed è caratterizzato da una massa capace di mantenere una struttura rigida, rotonda e resistente alle proprie forze gravitazionali, ma insufficiente a ripulire la sua orbita dai corpi minori che si trovano nelle proprie vicinanze.

Pianetini - Piccoli corpi del sistema solare caratterizzati dalle dimensioni e dalle orbite irregolari. Detti anche asteroidi occupano un'orbita fra Marte e Giove che per questo viene detta fascia degli asteroidi.

Piano orbitale - Piano descritto dall'orbita di un corpo celeste.

Piazzi, Giuseppe - Astronomo italiano nato nel 1746 e morto nel 1826. Ordinato sacerdote nel 1764, divenne direttore dell’Osservatorio di Palermo e nel 1814 completò il suo catalogo di posizione di 7646 stelle. Studiò anche i moti propri stellari e scoprì la stella 61 Cygni, dal moto proprio inusualmente elevato. La sua maggiore scoperta riguarda però Cerere, il primo asteroide, osservato il 1 gennaio del 1801.

Pictor - (Pictoris, Pie).
Costellazione del cielo australe mai visibile alle nostre latitudini.

Pisces - (Piscium, Psc).
Costellazione zodiacale. La sua stella alfa è Al Rischa,
 
Pisces Austrinus - (Piscis Austrini, PsA).
Piccola costellazione del cielo australe. La sua stella alfa, Fomaihaut, di prima grandezza.

Pittore -
vedi. Cavalletto del Pittore.

Planck, legge di - Stabilisce la corrispondenza tra l’energia E di un fotone e la frequenza v della corrispondente onda elettromagnetica: E = h v dove h = 6,663X10-34 J x s è detta costante di Planck.

Planetaria, nebulosa - vedi Nebulosa planetaria.

Planetario - Strumento che ricrea artificialmente su una volta sferica i movimenti della sfera celeste e dei corpi celesti.

Planetario, sistema - L’insieme degli oggetti, pianeti, satelliti, asteroidi, comete, che orbitano intorno ad
una stella.

Planetesimo -
Corpo di dimensioni tra le centinaia di metri e le centinaia di chilometri che si suppone rappresentò la fase intermedia di aggregazione dei pianeti dalla nebulosa solare primordiale.

Plutone - Precedentemente era considerato il nono pianeta del Sistema Solare in base alla sua distanza dal sole. Il 24 agosto 2006  è stato declassato a pianeta nano dall' Unione Astronomica Internazionale, ricevendo il nome di 134340 Pluto.Ciò si deve alle sue dimenzioni e alle sue caratteristiche orbitali

Polare, asse - Asse diretto parallelamente all’asse di rotazione terrestre attorno a cui può ruotare il tubo di un telescopio. Un semplice motorino elettrico applicato a tale asse consente di inseguire le stelle nel loro moto apparente diurno sulla volta celeste.

Polare, stella - Stella dell' Orsa minore che approssimativamente indica il polo Nord celeste.

Poli - In generale, estremità dell'asse di rotazione di ogni corpo celeste.

Poli celesti - Punti di intersezione del prolungamento dell'asse terrestre, l'asse celeste, con la sfera celeste.

Poli terrestri - Punti di intersezione dell'asse terrestre con la superficie terrestre.

Polluce - Stella beta della costellazione dei Gemelli.

Polvere interstellare - Piccole particelle di materia che occupano lo spazio interstellare.

Popolazioni stellari - Suddivisione tra stelle giovani (popolazione I) e vecchie (popolazione II), introdotta da W. Baade nel 1944.Tra le due esistono una varietà di classi intermedie.

Poppa - Nome italiano della costellazione Puppis.

Posizione, angolo di -
L’angolo compreso tra il nord e la direzione della congiungente tracciata tra le due stelle di un sistema binarlo a partire dalla più brillante.

Potere risolutivo - Capacità di uno strumento ottico di discernere le immagini stellari di due astri molto vicini.

Precessione degli equinozi - Oscillazione dell'asse terrestre, per effetto della forza gravitazionale del Sole e della Luna sul nostro pianeta, che conferisce un movimento a forma di trottola all'asse celeste, che descrive così un cerchio in circa 26000 anni. Una sua conseguenza è la variazione di tutti i riferimenti celesti, principalmente degli equinozi, che anticipano ogni anno di circa 20 minuti.

Pressione - II rapporto tra la forza esercitata perpendicolarmente ad un elemento di superficie e l' area della superficie stessa. Unità di misura nel S.I.: Pa (pascal).

Principio cosmologico - II principio che afferma l’omogeneità e l’isotropia su larga scala dell’Universo.

Procione -
Stella alfa della costellazione del Cane Minore, la quinta più vicina a noi e l’ottava del cielo per
luminosità.

Protone -
Particella elementare, componente fondamentale del nucleo atomico. Ha massa a riposo di 1,67
x 10-27 kg e carica elettrica positiva di 1,6 x 10-19 C.

Protostella - Stato embrionale di una nube di gas interstellare in contrazione che poi darà vita ad una stella.

Protuberanze - Enormi getti gassosi che si dipartono dalla fotosfera solare per centinaia di migliaia di km.

Pulsanti, stelle - Stelle variabili in cui la causa della variazione luminosa è da ricercarsi in una pulsazione radiale dell’astro.  Sono -, tra le altre, le Cefeidi, le RR Lyrae, le variabili dei tipi Delta Scuti e Mira Ceti.

Pulsar - Oggetti stellari che ruotando a velocità elevate emettono fasci di onde radio.Si ritiene siano stelle di neutroni. .

Punto d'Ariete - Punto di riferimento assoluto della sfera celeste corrispondente all'equinozio di primavera. E'm detto anche punto ganmma (γ).

Punto . (Gamma) - vedi Punto d' Ariete

Punto V (Libra) - È uno dei punti d’intersezione tra l’eclittica e l’equatore celeste, cioè uno dei due nodi dell’eclittica. Più precisamente si tratta del nodo discendente, quello per cui transita il Sole nel suo moto annuo apparente all’equinozio d’autunno.

Puppis - (Puppis, Pup). Costellazione del cielo australe.

Punti cardinali - Intersezioni del meridiano e dell'equatore celeste con l'orizzonte, che in tal modo generano i 4 punti cardinali: Nord, Sud, Est ed Ovest.

Pupilla d'uscita - Misura del raggio di luce uscente dall'oculare di un telescopio. E' pari al diametro dell'oculare diviso l'ingrandimento.  

Pyxis - (Pyxidis, Pyx). Costellazione non molto estesa del cielo australe. Le sue stelle sono poco brillanti.

 


Q

Quadrante - Antico strumento astronomico atto a misurare la latitudine celeste.

Quadratura - Configurazione di un corpo celeste che dalla Terra viene visto ad una distanza angolare di 90 gradi dal Sole.

Quantità di moto - Grandezza meccanica vettoriale definita come il prodotto della massa di un corpo in
moto per la sua velocità. Unità di misura nel S.I.: kg m s-1.

Quark -
Particella elementare costituente fondamentale degli adroni. 

Quasar - (Quasi Stellar Radio Source) Oggetti extragalattici quasi stellari, molto luminosi, spesso caratterizzati da grandi emissioni di energia.  

 


R

Raddrizzatore - Sistema di lenti di un telescopio rifrattore, utilizzati per invertire l'immagine nell'osservazione terrestre.

Raggio vettore - Linea congiungente il Sole con la posizione di un pianeta lungo la sua orbita.

Radiale, velocità - È la componente della velocità spaziale di un astro (pianeta, stella o galassia) lungo la direzione Terra-astro. Le velocità radiali si possono misurare solo per via spettroscopica, rilevando gli spostamenti delle righe spettrali per effetto Doppler.

Radiante - Punto apparente del cielo dal quale sembrano provenire le meteore durante una pioggia di stelle cadenti.

Radiazione cosmica di fondo - Si indica con questo termine la radiazione che permea omogeneamente l’Universo ed ha l’aspetto dell’emissione di un corpo nero a 2,7 K . Tenuto conto dell’espansione dell’Universo, tale radiazione aveva temperatura molto più elevata in passato. 

Radiazione elettromagnetica - L’energia elettromagnetica emessa da un corpo, da un sistema o liberata in
un fenomeno fisico.

Radioastronomia - Parte dell'astronomia che studia i corpi celesti sulla base delle onde radio da esse emesse. Radiogalassie - Oggetti galattici che emettono energia sotto forma di onde radio.

Radiogalassia - Una galassia con emissione nelle onde radio da mille a un milione di volte più intensa di quella di una galassia normale.

Radioonde - Radiazioni elettromagnetiche con lunghezza d’onda maggiore di 1 mm. 

Radiotelescopio - Strumento astronomico consistente in una grande antenna parabolica ed in un apparato ricevente che, amplicando i segnali provenienti dallo spazio, li elabora.

Raggi cosmici - vedi Cosmici, raggi.

Raggi gamma -
vedi Gamma, raggi.

Raggi X -
vedi X, raggi.

Ramo delle giganti -
La parte del diagramma H-R  in cui addensano le stelle giganti.

Rayleigh, legge di -
Riguarda la "Diffusione" e prevede che un corpo nero possa emettere radiazione con potenza infinita

R Coronae Borealis, variabili tipo - Classe poco numerosa di stelle variabili la cui curva di luce presenta lunghi periodi di luminosità costante intervallati irregolarmente da cadute di luminosità

Rea - Satellite di Saturno scoperto da Cassini nel 1672.

Reazione nucleare - Interazione tra nuclei e particelle elementari nella quale intervengono forze di tipo nucleare. Le reazioni nucleari possono innescarsi naturalmente o per effetto di un bombardamento artificiale dei nuclei da parte di altri nuclei o particelle. Le più importanti reazioni nucleari sono la fissione e la fusione.

Redshift - Fenomeno riguardante le galassie ed i loro moti di allontanamento. Scoperto da E.Hubble, consiste nell'effetto doppler che fa variare lo spettro delle galassie in funzione della loro velocità radiale di allontanamento rispetto al punto di osservazione.

Redshift gravitazionale - Spostamento verso il rosso di un fotone che si sta allontanando da un corpo massiccio dovuto alla perdita di energia necessaria a vincere il suo campo gravitazionale.

Regolo - Stella alfa della costellazione del Leone.

Reticolo - Crocicchio posto al centro dell'oculare di un cercatore che ha lo scopo di facilitare il puntamento di un oggetto celeste. Può essere anche illuminato.

Reticulum - (Reticuli, Ret). Piccola costellazione del cielo australe, mai visibile alle nostre latitudini. È costituita da stelle poco brillanti.

Retrogradazione (dei nodi lunari) -
È il fenomeno per cui i nodi dell’orbita lunare sull’eclittica non sono fissi
ma si spostano, percorrendola tutta in circa 18,6 anni. Lo spostamento avviene nel verso retrogrado (da qui
il nome).

Retrogrado - Direzione del moto celeste di un pianeta da Est verso Ovest, od anche in senso orario, se osservato dal Nord dell'eclittica.

Riflessione - Proprietà dei raggi luminosi che deviano dalla direzione originaria quando toccano una superficie riflettente.

Riflettore - Tipo di telescopio che come raccoglitore di luce adotta uno specchio parabolico che dirige i raggi luminosi verso l'oculare.

Rifrattore - Telescopio costituito da due lenti, l'obiettivo e l'oculare, che sfrutta il principio della rifrazione della luce.

Rifrazione - Fenomeno che riguarda la luce che devia dalla direzione originaria allorchè questa attraversa un mezzo caratterizzato da strati di diversa densità. E' il caso della rifrazione atmosferica che fa apparire deviata la luce stellare.

Rifrazione astronomica - La radiazione proveniente da una stella rifrange (cioè cambia la direzione di propagazione) nell’attraversare l’atmosfera prima di giungere all’osservatore a terra.

Rifrazione, indice di - Nel fenomeno della rifrazione ottica si chiama indice di rifrazione il rapporto tra i seni degli angoli di incidenza e di rifrazione. Si indica in genere con il simbolo n, e dipende dal valore della velocità di propagazione della luce nei due mezzi: n = (v1 / v2) e dalla frequenza dell’onda incidente.

Riga spettrale -
La luce proveniente da una sorgente luminosa, prima di essere dispersa dal prisma o dal reticolo di uno spettrografo, viene collimata da una sottile fenditura rettangolare. Le righe spettrali sono l’immagine monocromatica di tale fenditura. Possono essere di emissione o di assorbimento.

Rigel -
Stella beta della costellazione di Orione. È una supergigante bianco-azzurra, la settima del ciclo per luminosità.

Rigel Kent -
È più nota come "alfa Centauri" . È composta da un sistema triplo di stelle ed è famosa perché è la stella più vicina al Sole dal quale dista solo 4,3 anni luce.

Righe proibite -
Righe spettrali che normalmente si osservano in esperimenti di laboratorio, ma che spesso
si trovano negli spettri di certi oggetti celesti.come le nebulose ad emissione.
 
Risolutivo, potere -
In un telescopio è la distanza angolare minima alla quale si possono ancora apprezzare
le immagini di due oggetti vicini come distinte.

Rivoluzione - Moto orbitale di uno o piu' corpi attorno ad un centro di massa.

Roche, limite di - È la distanza da un pianeta entro la quale un satellite non può sopravvivere alle forze
di marea esercitate dal pianeta e finisce distrutto.

RR Lyrae, stelle tipo -
Sottoclasse della variabili pulsanti Cefeidi molto comuni negli ammassi globulari. Si distinguono dalle Cefeidi classiche per il periodo, che è in genere inferiore ad 1 giorno, e per avere una luminosità al massimo praticamente indipendente dal periodo.

Rotazione - Moto rotatorio di un corpo celeste attorno ad un asse.  

Russell - vedi Hertzsprung-Russell, diagramma di.

Russell, Henry Norris - Astronomo americano nato nel 1877 e morto nel 1957. Scopritore con E. Hertzsprung della relazione tra magnitudine e colore delle stelle, il cosiddetto diagramma di Hertsprung-Russell. (H.R.)

RV Tauri, stelle tipo - Classe di stelle variabili pulsanti caratterizzate da massimi piatti e prolungati
nella curva di luce e da minimi profondi.

 


S

S6 - Satellite di Urano scoperto da Laques e Lechacheux nel 1980.

S26 -
Satellite di Urano scoperto da Collins et al. nel 1980. 

S27 -
Satellite di Saturno scoperto da Collins et al. nel 1980.

Sagitta -
(Sagittae, Sge). Piccolissima costellazione del cielo boreale. Le sue stelle sono poco luminose.

Sagittario -
Nome italiano della costellazione Sagittarius.

Sagittario, braccio di -
Braccio della nostra galassia a spirale , la Via Lattea.

Sagittarius -
(Sagittari, Sgr). Costellazione zodiacale. Le stelle più luminose sono la gamma, la delta, la zeta, la lambda, tutte di terza grandezza.

Sargas -
Stella theta appartenente alla costellazione dello Scorpione.

Saros, ciclo di - Periodo di tempo uguale a 18 anni 10 giorni ed 8 ore dopo il quale le eclissi solari e lunari si ripetono alle medesime condizioni.

Satellite - In genere ogni corpo minore che orbita attorno ad un altro di dimensioni molto maggiori. Nel caso della Terra possono essere anche artificiali.

Satellite-pastore - Piccoli satelliti, scoperti dalle sonde Voyager nel sistema degli anelli di Saturno e Urano

Saturno - II sesto pianeta in ordine di distanza dal Sole

Scattering - Processo di diffusione di un fascio parallelo (onda piana) di radiazione elettromagnetica da parte di particelle sospese in un mezzo trasparente, che abbiano dimensioni molto più piccole della lunghezza d’onda λ della radiazione incidente.

Schiapparelli, Giovanni Virgilio - Astronomo italiano nato nel 1835, morto nel 1910. Fu direttore dell’Osservatorio di Brera dove scoprì la relazione tra le orbite delle comete periodiche e degli sciami meteorici. Produsse anche una dettagliata mappa di Marte dove , per la prima volta, comparivano i famosi canali.

Schiacciamento polare - Appiattimento delle regioni polari di un pianeta, dovuto alla forza centrifuga derivante dal moto di rotazione. In generale rapporto fra il raggio equatoriale e quello polare.

Schwarzschild, raggio di - Raggio minimo di una sfera oltre il quale un corpo celeste contraendosi diviene un buco nero. Analogo all'orizzonte degli eventi.

Schmidt, telescopio - Telescopio catadiottrico costituito da uno specchio primario sferico corretto dal coma per l’interposizione di una lastra correttrice sottile e di forma complessa situata nei pressi del centro di curvatura dello specchio.

Sciame esteso -
È l’insieme delle particelle prodotte a cascata a partire dalla interazione di un raggio cosmico o di un fotone gamma della radiazione cosmica.

Sciame meteorico -
Si ha quandola la Terra, nella sua rivoluzione intorno al Sole, interseca delle zone di cielo dove si concentrano frammenti  lasciati da comete transitate precedentemente.

Scintillazione - Fenomeno dell'atmosfera terrestre che assorbendo una certa quantità di luce fa apparire l'immagine stellare in movimento.

Scorpius - (Scorpii, Sco). Costellazione zodiacale del cielo australe. L’alfa di questa costellazione è Antares, una supergigante di prima grandezza.

Scudo di Sobieski -
Nome italiano della costellazione Scutum.

Sculptor -
(Sculptoris, Sci). Costellazione del cielo australe. Le sue stelle sono poco appariscenti.

Scultore, Sistema dello -
Galassia ellittica nana, con stelle poco luminose e somigliante ad un ammasso globulare.  Appartiene al Gruppo Locale e la sua distanza è di poco meno di 300 mila anni luce.

Scutum - (Scuti, Set).
Piccola costellazione del cielo australecielo australe

Secchi, Pietro Angelo - Padre gesuita, nacque nel 1818, morì nel 1878. Fu tra i primi ad adottare lo spettroscopio in astronomia e studiò lo spettro di circa 4000 stelle. Ciò lo indusse a proporre una classificazione delle stelle in quattro diversi tipi spettrali.
 
Secondo d’arco -
Unità di misura di distanze angolari, sottomultiplo del grado, di cui rappresenta la 3600 millesima parte.

Segno zodiacale - Ognuno dei 12 settori di 30 gradi di cui è composto lo zodiaco.

Semiasse maggiore - La metà dell'asse maggiore di ogni orbita ellittica. Si misura in unità astronomiche.

Sensibilità - Si definisce sensibilità di uno strumento di misura la quantità minima di una grandezza fisica che è possibile apprezzare con quello strumento.

Sequenza principale - Nel diagramma H.R. (Hertzsprung-Russell) rappresenta la  fase di maggior attività e stabilità di ogni stella nel corso della sua evoluzione.

Serpens - (Serpentis, Ser). Costellazione a cavallo dell’equatore celeste. La sua stella alfa è Umik.

Serpente -
Nome italiano della costellazione Serpen

Sestante - Strumento astronomico atto alla misurazione dell'altezza sull'orizzonte del Sole o di qualsiasi altro corpo celeste.

SETI - Iniziali di Search of Extra Terrestrial Intelligences, contraddistingue i programmi osservativi che hanno
per scopo il tentativo di captare segnali di esseri intelligenti extraterrestri.

Sextans - (Sextantis, Sex). Costellazione di scarso rilievo  a cavallo
dell’equatore. Le sue stelle sono tutte piuttosto deboli.

Seyfert, galassie di - Tipi di galassie attive caratterizzate dall'emissione di energia in grandi quantità.

Sezione d’urto - Grandezza usata in fisica nucleare, dalle dimensioni di un’area, che misura la probabilità che avvenga una certa reazione nucleare. 

Sfera celeste - Astrazione geometrica di forma sferica, concentrica alla Terra, sulla quale appaiono proiettati tutti i corpi celesti per effetto prospettico.

Sferica, aberrazione - È l’aberrazione ottica per cui i raggi incidenti parallelamente su una lente o su uno specchio non convergono tutti in un unico punto, ma in punti diversi a seconda della distanza dei raggi incidenti dall’asse ottico.

Shapley, Harlow -
Astronomo americano, nato nel 1885, morto nel 1972. Fu direttore dell’Osservatorio di Harvard. Stabilì, con i suoi studi, che il centro della Via Lattea si trovasse a 50 mila anni luce dal Sole in direzione del Sagittario. La sua stima fu poi corretta da J. Oort in 30 mila anni luce.

Shaula -
Stella lambda della costellazione dello Scorpione, di colore azzurro.
 
Shell, stelle a -
Stelle che presentano sovrapposto ad un normale spettro di assorbimento le righe d’emissione dell’idrogeno della serie di Balmer.

Siderale anno - vedi. Anno.

Siderale giorno -
vedi Giorno siderale.

Siderale mese - 
vedi Mese lunare.

Siderale tempo -
 vedi Tempo siderale.

Siderite -
Meteorite di composizione ferrosa e pietrosa.

Siderolite -
 vedi Meteorite.

Sigizie - Punti dell'orbita lunare dove la Luna, il Sole e la Terra sono allineati.

Simbiotiche, stelle - Stelle variabili irregolari talvolta con manifestazioni esplosive, altre volte con variazioni
luminose quasi regolari con ampiezza di diverse magnitudini.

Sincrona, rotazione -
È la rotazione di un satellite il cui periodo coincide con quello di rivoluzione intorno al
pianeta. In tal modo il satellite viene a mostrare al pianeta sempre la stessa faccia. 

Singolarità - Regione centrale di un buco nero che sfugge ad ogni legge fisica.

Sinodico, mese - vedi Mese lunare.

Sinope -
Satellite di Giove scoperto da Nicholson nel 1914.

Sirio -
Stella alfa della costellazione del Cane Maggiore.  Distante 9 anni luce da noi è la più luminosa fra tutte le stelle.

Sirio B,- Stella binaria di Sirio. Si tratta di una nana bianca  con  massa pari a quella del Sole ed un diametro 40-50 volte più piccolo di quello della nostra stella.

Sistema di riferimento - Tema di rette orientale non complementari intersecantesi in un punto (origine), rispetto alle quali è possibile definire univocamente la posizione di un punto nello spazio.

Sistema Solare -
L’insieme dei corpi (pianeti, satelliti, asteroidi, comete, meteoroidi, polveri ecc.) che rientrano nella zona di influenza gravitazionale del Sole.

Sole - La stella più vicina alla Terra dalla quale dista solo 150.000.000 di Km.circa. La sola di cui si possano osservare le caratteristiche superficiali, il prototipo su cui costruire e verificare modelli astrofisici. Ma soprattutto la stella che ci da la vita.

Sole Fittizio - È un ipotetico Sole che si suppone percorra l’eclittica di moto uniforme per tutto l’anno, così da garantire una durata costante del giorno solare. Il Sole Fittizio passa all’apogeo e al perigeo insieme al Sole vero. Lo anticipa andando dall’apogeo al perigeo; il contrario avviene nell’altra parte dell’anno.

Solstizi - Punti dell'eclittica, e corrispondentemente della sfera celeste, dove il Sole raggiunge la massima e minima declinazione del suo percorso annuale apparente. Relativi alle stagioni sono detti solstizio d'inverno e solstizio d'estate.

Speckie interferometry - vedi Macchie, interferometria.

Spettrale, tipo - Suddivisione delle stelle a seconda delle caratteristiche spettrali. Nella sequenza di - più usata, quella di Harvard, le stelle vengono classificate nei tipo O, B, A, F, G, K, M, C, S  in ordine di temperatura fotosferica decrescente.

Spettro - Insieme delle diverse lunghezze d'onda che compongono la luce.

Spettro elettromagnetico - La distribuzione dell’energia emessa da una sorgente sotto forma di onde elettromagnetiche in funzione della lunghezza d’onda.

Spettroeliografo - Strumento capace di fornire immagini in luce monocromatica della fotosfera, della cromosfera e della corona solare.

Spettrofotometro - Strumento che analizza il grado di annerimento di una lastra fotografica su cui si sia raccolta l’immagine di uno spettro stellare .

Spettrografo - Strumento per l'osservazione e lo studio dello spettro.

Spettro-lampo - È l’immagine degli strati bassi della cromosfera che si osserva per un brevissimo istante soprattutto nel corso delle eclissi dì Sole all’inizio e alla fine della totalità quando il disco solare viene occultato dalla Luna. Lo spettro è formato da brillanti righe d’emissione.

Spettroscopia -
Lo studio degli spettri di emissione e di assorbimento delle sostanze, particolarmente importante per indagarne la struttura atomica.

Spettroscopico, sistema binario -
Un sistema binario in cui le due stelle, essendo troppo vicine, non possono essere individuate visivamente  ma solo tramite analisi spettroscopica.
 

Spica -
Stella alfa della costellazione della Vergine.  È una binaria spettroscopica di prima grandezza.

Spicula - Breve emissione gassosa della cromosfera solare.

Spirale, galassia - Sistema stellare caratterizzato da un disco generalmente schiacciato entro cui si delineano due o più bracci ricurvi che escono dal nucleo.

Squadra - Nome italiano della costellazione Norma.

Stagioni - Intervallo di tempo impiegato dalla Terra per passare da un punto equinoziale ad uno solstiziale e viceversa.

Starburst, galassie - vedi Interagenti, galassie.

Stato stazionario, teoria dello - Teoria cosmologica basata sull’assunto, noto come principio cosmologico perfetto, secondo cui l’Universo è omogeneo su larga scala ed è costante nel tempo nelle sue caratteristiche di fondo.

Stella - Corpo celeste, di forma sferica, costituito da gas ad elevata temperatura che riversa nello spazio l’energia prodotta da reazioni nucleari che si sviluppano nel nucleo.

Stelle binarie - Sistema stellare composto da due stelle legate gravitazionalmente ed orbitanti attorno ad un comune centro di massa.

Stella doppia - vedi. Binario, sistema.

Stellare, aberrazione -
vedi Aberrazione stellare.

Stellare, parallasse -
vedi Parallasse.

Stelle di neutroni - Stelle nella fase finale della propria evoluzione, essenzialmente composte da neutroni.

Stelle fuggitive - Stelle dotate di alta velocità e con direzione casualmente orientata rispetto al piano galattico. Si tratta in genere di stelle dei primi tipi spettrali, O e B, probabilmente espulse da un sistema binario o multiplo a seguito dell’esplosione di una supernova.

Stelle orarie - Stelle delle quali si conosce con esattezza la posizione celeste, ed usate per la determinazione del tempo siderale.

Stelle peculiari - Stelle che presentano inusuali caratteristiche spettrali, che le differenziano in parte dalle altre stelle dello stesso tipo spettrale. Vengono indicate facendo seguire una p alla lettera maiuscola del tipo spettrale. Un esempio sono le stelle Ap.

Stephan, Quintetto di - Si chiama così un famoso gruppo di cinque galassie molto vicine e probabilmente interagenti fra loro

Stratosfera -
Zona dell’atmosfera terrestre che si estende al di sopra della troposfera, cioè da 11 a 30 chilometri di altitudine.
 
Strumento dei passaggi -
Telescopio, generalmente rifrattore, montato in modo tale da poter ruotare intorno ad un asse orizzontale fisso. È uno strumento utile per determinare con grande precisione l’istante del transito di un astro in meridiano.

Subgiganti, stelle -
Stelle di classe di luminosità IV, cioè intermedie tra le giganti e quelle di sequenza principale  del diagramma Hertzsprung-Russell.

Subnane, stelle -
Stelle di classe di luminosità VI, appartenenti soprattutto ai tipi spettrali A, F, G del diagramma Hertzsprung-Russell.

Suhail -
Stella gamma della costellazione delle Vele.

Superammasso di galassie -
Aggregazione di ammassi di galassie in superstrutture di dimensioni dell’ordine
delle centinaia di milioni di anni luce.

Supergiganti, stelle -
Stelle di magnetudine assoluta attorno a  -5 e appartenenti alla classe di luminosità I
del diagramma  Hertzsprung-Russell.

Superiore - Pianeta la cui orbita è dislocata al di là di quella terrestre.

Supernovae - Stelle di grandi dimensioni che esplodono in maniera catastrofica aumentando la propria luminosità nel cielo per miliardi di volte, lasciando come residuo una nebulosa in espansione.  

Supernova, resto di - Guscio gassoso in veloce espansione generato dall’esplosione di una supernova.

 


 T


T Tauri, stelle tipo - Stelle irregolarmente variabili, con un eccesso di radiazione infrarossa. Si pensa rappresentino gli ultimi stadi della formazione di una stella,

Tau Ercolidi -
Nome di uno sciame meteorico con massimo dell’attività intorno al 3 di giugno. È associato alla cometa Schwassmann-Wachmann 3.

Tauridi -
Nome di uno sciame meteorico che deriva dalla cometa di Encke e che è suddiviso in due sottosciami: Tauridi Australi  e Tauridi Boreali. Raggiunge il massimo di attività intorno al 5 novembre.

Taurus -
(Tauri, Tau). Costellazione zodiacale molto estesa. La stella alfa è Aldebaran, una gigante rosso-arancione di prima grandezza.

Tavola -
Nome italiano della costellazione Mensa.

Telescopio - Strumento ottico impiegato nell'osservazione astronomica. A seconda del sistema ottico cui si riferiscono si distinguono principalmente in: rifrattori e riflettori.

Telescopio - Nome italiano della costellazione Telescopium.

Telescopium - (Telescopii, Tel). Costellazione dell’emisfero australe. Le sue stelle sono poco luminose-

Telesto - Satellite di Saturno scoperto da Smith et al. nel 1980.

Temperatura - Grandezza fisica che qualifica lo stato termico di un corpo, associato al moto disordinato delle particelle che lo compongono. Nel Sistema Internazionale l’unità di misura è il grado kelvin (K)

Tempesta magnetica - Compressione della magnetosfera terrestre per effetto dell’onda d’urto generata da un brillamento solare che rilascia imponenti fiotti di particelle nel vento solare. Il fenomeno causa i disturbi alle radiotrasmissioni.

Tempo solare - Misurazione del tempo basata sul moto diurno ed annuale del Sole nel cielo, e conseguentemente sui moti del pianeta Terra. L'unità di misura è il secondo, sottomultiplo del giorno che è pari a circa 24 ore.

Tempo siderale - Misurazione del tempo basato sull'intervallo di tempo compreso fra due successivi passaggi di una stella al meridiano. Inferiore a quello solare, è pari a 23 ore e 56 minuti.

Tempo universale (T.U.) - Tempo locale del meridiano di Greenwich di longitudine 0°.

Terminatore - Linea di separazione fra l'emisfero illuminato e quello buio di un corpo celeste.

Termosfera - Regione dell’atmosfera terrestre che si estende dai 90 sino ai 600 chilometri circa di quota,
dove i gas atmosferici sono estremamente rarefatti e dove la temperatura aumenta rapidamente con l’altezza.
 
Terra -
E' il  nostro pianeta .Il terzo, del Sistema Solare, in ordine di distanza dal Sole.

Terre lunari - Regioni lunari montuose fortemente craterizzate che all’osservazione telescopica appaiono più chiare dei mari.
 
Testa cometaria -
Si intende con questo termine l’insieme del nucleo e della chioma di una cometa.

Teti -
Satellite di Saturno scoperto da Cassini nel 1684.

Thebe -
Satellite di Giove scoperto da Synnot nel 1979.

Titania -
Satellite di Urano scoperto da Herschel nel 1787.

Titano -
Satellite di Saturno scoperto da Huygens nel 1665.

Tolemaico, sistema -
II sistema proposto Claudio Tolomeo (138-180 a.C.) per spiegare il moto dei pianeti, I pianeti erano supposti come descriventi un’orbita circolare (epiciclo) il cui centro descriveva a sua volta un cerchio (deferente), centrato in un punto nei pressi della Terra. Il nostro pianeta era dunque considerato al centro del sistema planetario e dell’Universo stellare.

Tolomeo, Claudio -
Astronomo originario di Alessandria d’Egitto vissuto nel II secolo dopo Cristo. Fu l’autore del sistema cosmologico geocentrico (la terra al centro dell' universo) che da lui prese il nome e che resse per circa 14 secoli, soppiantato poi dell’opera di Copernico, Galilei, Keplero.

Toro -
Nome italiano della costellazione Taurus.

Torre solare -
Tipico strumento d’osservazione del Sole, costituito da due specchi piani di cui il primo insegue il Sole nel suo spostamento diurno e ne riflette l’immagine nel secondo; quest’ultimo rimanda il fascio in un telescopio verticale fisso di lunga focale. L’immagine solare giunge così al suolo, fortemente ingrandita.
 

Tramonto o crepuscolo serale -  E’ l'istante in cui  il Sole scompare sotto l'orizzonte di un dato luogo della superficie terrestre.  Ciò avviene, per effetto della rotazione della Terra. Possono definirsi tre tipi di tramonti o crepuscoli : crepuscolo  astronomico, crepuscolo civile e crepuscolo nautico. I limiti fra le diverse fasi dell'alba si misurano con la depressione angolare del centro del disco del sole rispetta alla verticale locale (lo zenith); il crepuscolo civile  inizia quando il sole scende sotto l'orizzonte (90°50') e finisce quando il sole scende di 6° sotto l'orizzonte, ovverosia quando l'angolo zenitale tra osservatore e sole è di 96°. Il crepuscolo civile è chiamato così perché cominciano ad accendersi le prime luci artificiali; il crepuscolo nautico inizia quando il sole scende sotto l'orizzonte di 6° e finisce quando questo raggiunge i 12° (angolo zenitale di 102°). Un tempo tramite il sestante i marinai erano in grado di stabilire la loro posizione proprio durante il crepuscolo nautico dato che le stelle cominciano a essere visibili e allo stesso momento la luce è ancora sufficiente per scorgere l'orizzonte.. Il crepuscolo astronomico: Inizia quando il sole tramonta e finisce quando raggiunge i 108° di angolo zenitale, ovverosia quando scende sotto l'orizzonte di 18°.  In astronomia  il termine “tramonto” può essere riferito , oltre che al sole, anche ad altri corpi celesti come luna, pianeti e  stelle

Transito - Passaggio di un corpo celeste al meridiano o davanti al disco di un altro corpo di dimensioni maggiori.

Triangolo - Nome italiano della costellazione Triangulum.

Triangolo Australe -
Nome italiano della costellazione Triangulum Australe.

Triangulum -
(Trianguli, Tri). Costellazione dell’emisfero boreale di modeste dimensioni. Le sue stelle sono poco luminose.

Triangulum Australe - (Trianguli Australis, TrA).
Piccola costellazione del cielo australe, mai visibile alle
nostre latitudini. Le sue tre stelle più luminose: la alfa, la beta e la gamma sono disposte appunto ai vertici di un triangolo.

Tritone -
Satellite di Nettuno scoperto da Lassell nel 1846.
 
Troiani, gruppo -
Si tratta di un nutrito gruppo di asteroidi che orbitano confinati nei pressi dei cosiddetti due punti Lagrangiani dell’orbita di Giove, cioè quei due punti che precedono e seguono il pianeta sulla sua orbita ad una distanza angolare di 60 gradi (calcolati rispetto al Sole) in cui si verificano particolari condizioni di stabilità gravitazionale.

Tropici - Paralleli delle coordinate geografiche terrestri distanti dall'equatore +23.5 gradi, quello del Cancro, e -23,5 gradi quello del Capricorno. Sono chiamati con i rispettivi nomi delle costellazioni sulle quali appariva proiettato il Sole nell'antichità, ai rispettivi solstizi d'estate e d'inverno, cui ora non corrispondono piu' per effetto della precessione degli equinozi.  

Troposfera - Strato dall’atmosfera terrestre che si estende dal suolo per circa 11 chilometri ed è la sede in cui si sviluppano tutti i fenomeni meteorologici più importanti.
 
Tucana - (Tucanae, Tue). Costellazione dell’emisfero australe di scarsa rilevanza.  Non è mai visibile alle nostre latitudini. .

Tucano - Nome italiano della costellazione Tucana.

 


 U


U Geminorum, stelle tipo - Classe di stelle variabili la cui curva di luce è caratterizzata da lunghi periodi di
stabilità intervallati da brevi salite al massimo e susseguente ritorno al valore normale.

UBV, sistema -
vedi. Fotometrico, sistema.

Uccello del Paradiso -
Nome italiano della costellazione Apus.

Ultravioletta, astronomia -
Branca dell’astronomia che studia l’emissione dei corpi celesti nella banda della radiazione ultravioletta.

Ultravioletta, radiazione - Radiazione elettromagnetica emanata dal Sole.

Umbriel - Satellite di Urano scoperto da Lassell nel 1851.

Unicorno -
Nome italiano della costellazione Monoceros.

Unità astronomica - Distanza media della Terra dal Sole,  pari a 149,6 milioni di km.

Universale, tempo (T.U.) - Corrispondente al tempo medio di Greenwich. 

Universo - L’insieme di tutti gli oggetti osservabili nel cielo.L’età dell’universo si desume dalla legge di Hubble ed è dell’ordine di 10-20 miliardi di anni; la sua struttura su larga scala è organizzata in ammassi e superammassi di galassie.

Universi-isola - Furono cosi chiamate le galassie quando inizialmente si comprese che esse erano sistemi stellari simili alla nostra Via Lattea e separati da grandi distanze relative. Oggi il termine è desueto.

Urano - È il settimo pianeta, del Sistema Solare, in ordine di distanza dal Sole

Ursa Maior - (Ursae Maioris, UMa). Costellazione molto estesa del cielo boreale. Le stelle più facilmente riconoscibili sono sette e costituiscono il “Grande Carro”. La sua stella alfa è Dubhe e la beta è Mirak. Prendendole come punto di riferimento e allungando la loro traiettoria in linea retta si individua la stella Polare.

Ursa Minor - (Ursae Minoris, UMi). Costellazione circumpolare di piccole dimensioni visibile alle nostre latitudini. Le stelle  più riconoscibili sono sette che formano il "piccolo carro" rovesciato rispetto al "grande carro". L’ultima stella del timone è la alfa o stella Polare, di magnitudine 2,12.

Ursa-minoridi - vedi Ursidi.

Ursidi (o Ursa-minoridi) - Nome di uno sciame meteorico associato alla cometa Tuttle 1939X che ha il
massimo di attività intorno al 22 dicembre.

UV Ceti, stelle - Stelle variabili caratterizzate da improvvisi e velocissimi aumenti episodici di luminosità: per questo si chiamano anche stelle a flore dal termine inglese che sta per “brillamento”.

 


V


Van Allen, fasce di - Regioni che si estendono da circa 1 a circa 5 raggi terrestri sopra l’equatore, entro le
quali il campo geomagnetico ha intrappolato particelle cariche, soprattutto elettroni e protoni energetici.

Variabili, stelle - Stelle che variano la propria luminosità in funzione di caratteristiche geometriche (eclissi) o fisiche (alternanza di espansioni e contrazioni).

Vega - Stella alfa della costellazione della Lira, la quinta del ciclo per luminosità.

Vela - (Velorum, Vel). Costellazione del cielo australe, mai visibile alle nostre latitudini. Comprende diverse stelle piuttosto luminose, tra la seconda e la terza grandezza.
 
Vele -
Nome italiano della costellazione Vela.

Velocità - Grandezza meccanica vettoriale che misura la rapidità dello spostamento di un corpo. Si definisce analiticamente come la derivata del vettore spostamento rispetto al tempo. Unità di misura S.I.: m s-1.

Velocità angolare - vedi Angolare, velocità.

Velocità radiale - Misura della velocità in relazione alla direzione di osservazione.

Venere - II secondo pianeta del Sistema Solare in ordine di distanza dal Sole.

Vento solare - Flusso di particelle irradiate dal Sole in ogni direzione del sistema solare.

Vento stellare - Flusso di particelle irradiate dalle stelle.

Vergine - Nome italiano della costellazione Virgo.

Via Lattea - Fascia celeste lattiginosa creata dal piano equatoriale della nostra galassia.

Virgo - (Virginis, Vir). Costellazione zodiacale molto estesa, la seconda per grandezza.La stella alfa è Spica stella di prima grandezza. 

Visuale, sistema binario - È un sistema binario in cui le due stelle componenti possono essere osservate singolarmente: mostrano cioè una separazione maggiore di qualche decimo di secondo d’arco.

Volans - (Volantis, Voi). Piccola costellazione del cielo australe mai visibile alle nostre latitudini. Le sue stelle più brillanti sono di terza-quarta grandezza.

Volpetta - Nome italiano della costellazione Vulpecula.

Vulpecula - (Vulpeculae, Vul). Piccola costellazione del cielo boreale. Le sue stelle sono poco brillanti.

 


W

W Ursae Majoris, stelle tipo - Classe di stelle doppie a contatto e ad eclisse caratterizzate da periodi corti, fino a poche ore, e da curve di luce irregolari.

W Virginis, stelle tipo - Classe di stelle variabili pulsanti conosciute anche come Cefeidi di Popolazione II. Si tratta di stelle piuttosto evolute.con periodo di pulsazione compreso tra 7 e 35 giorni.

Watt - Simbolo W, unità di misura della potenza nel S.I.: 1 W = 1 J s-1. È la quantità di energia dissipata (o il lavoro
compiuto) nell’unità di tempo.

Webb Space Telescope - Telescopio spaziale la cui data di probabile lancio è prevista per il 2014 che andrà a sostituire il telescopio spaziale HST in orbita dagli anni novanta

Wezen - Stella delta della costellazione del Cane Maggiore. È una supergigante gialla di magnitudine 1,8 che dista da noi, circa 2100 anni luce e la sua luminosità assoluta è di circa 60 mila volte quella del Sole.

Wolf, numero di - È un parametro che esprime quantitativamente l’intensità giornaliera, mensile, annua dell’attività di produzione di macchie solari. Il numero di Wolf tiene conto del numero di macchie e di gruppi che compaiono giornalmente sul disco solare.

 


X

 X, astronomia - Branca dell’astronomia sviluppatasi a partire dagli anni ‘60, grazie ai primi satelliti artificiali, che studia l’emissione dei corpi celesti nei raggi X. Tra gli oggetti più luminosi nei raggi X troviamo binarie strette galattiche, tra cui diversi possibili candidati a buco nero, resti di supernovae, galassie attive, quasar, ammassi di galassie. Particolarmente interessante in cosmologia è lo studio dell’emissione X di fondo e quella della materia calda dispersa negli ammassi tra galassia e galassia.

X, raggi - Radiazioni elettromagnetiche comprese tra le lunghezza d’onda che vanno da un centinaio di Angstrom a un decimo di Angstrom. In genere, piuttosto che per la lunghezza d’onda si preferisce distinguerli per l’energia dei rispettivi fotoni (da circa 100 eV a circa 100 keV). L’atmosfera terrestre assorte i raggi X, cosicché è necessario portare i rivelatori ad altissima quota, con razzi-sonda e satelliti artificiali.

 


Y

Yerkes, classificazione di - Chiamata anche sistema MKK, dalle iniziali dei suoi inventori, è un sistema di classificazione spettrale introdotto nel 1943 da William W. Morgan, Phillip C. Keenan e Edith Kellman dello Yerkes Observatory. Si tratta di un sistema classificatorio bidimensionale, le cui dimensioni hanno relazioni con la temperatura e la luminosità delle stelle: infatti l'assegnazione di una stella a una classe viene operata a partire da alcune caratteristiche delle linee spettrali sensibili alla temperatura e alla gravità superficiale, che a sua volta ha rapporti con la luminosità.

Yolo, telescopio  - Telescopio d’impostazione simile allo Schiefspiegler progettato dall’ottico americano A. Leonardper abbattere il fattore d’ostruzione nei telescopi a riflessione.

 


Z

 Zeeman, effetto - Fenomeno per il quale atomi che emettono od assorbono fotoni in presenza di un forte campo magnetico ne hanno la struttura elettronica modificata così da dare origine a righe spettrali sdoppiate. L’effetto Zeeman è importante perché consente di misurare, dall’entità di tale sdoppiamento, l’intensità dei campi magnetici solari.

Zenit - Intersezione della verticale del luogo con la volta celeste.

Zodiaco - Settore celeste, concentrico all'eclittica, e suddiviso in dodici segni zodiacali di 30 gradi ciascuno. Rappresenta l'insieme delle 12 costellazioni che il Sole attraversa durante il suo ciclo annuale.

Zodiacale, luce - Luminosità dovuta a nubi di polvere interplanetaria, che illuminata dalla luce solare è vista all'alba od al tramonto in direzione dell'eclittica essendo appunto situata lungo il suo piano.

 

 

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'CHIUDI', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o qualsiasi altro tipo di interazione col sito, di fatto acconsenti all'utilizzo dei cookie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information