Il cielo nel mese di Maggio



Costellazioni

Il cielo di maggio appare come un'anticipazione del cielo estivo; le costellazioni tipiche dell'inverno sono ormai tramontate e la Via Lattea estiva comincia a comparire ad est.

Ad est, fa la sua comparsa l'asterismo del Triangolo Estivo, pur se molto basso, con le costellazioni del Cigno e della Lira.

A sud-est, fa la sua comparsa la parte più settentrionale dello Scorpione, con la rossa stella Antares, e il gruppo indistinto di stelle luminose facenti parte della costellazione australe del Lupo.

A sud, sono ben evidenti le stelle settentrionali del Centauro; a partire dalle medie latitudini boreali, avendo a disposizione un cielo meridionale libero da ostacoli, è possibile osservare il celebre ammasso globulare Omega Centauri, il più luminoso della volta celeste.

Ad ovest, l'Idra, il Cancro e i Gemelli si abbassano sempre più sull'orizzonte, mentre a nord parte dell'Auriga e di Perseo risultano ancora visibili.

In alto nel cielo prevalgono le figure del Boote e dell'Orsa Maggiore; prolungando verso sud l'arco segnato dal timone del Grande Carro si trova prima la rossa Arturo, nel Boote, e poi l'azzurra Spica, nella Vergine.

Oggetti notevoli

Il mese è propizio per l'osservazione dei seguenti oggetti celesti, visibili anche con un piccolo binocolo:



Sciami meteorici visibili nel mese



Nome Periodo dell'anno Giorno ottimale Ora (TU)
Libridi mag 01-09 mag 05 23.30


Mappa del cielo nel mese di Maggio.

Thumbnail image

La carta celeste è regolata per il fuso orario UTC/GMT +1 alle ore 23.00 ed alla latitudine di 42°N che corrisponde all’ incirca con Roma, ma è consultabile, senza apprezzabili differenze, dalla fascia compresa fra 47°N e 37°N. e quindi ricopre l’ intero territorio Italiano.

Nota: il transito della Luna e dei pianeti non sono riportati.

Nelle carte sono presenti anche i simboli degli oggetti principali, contraddistinti da diversi colori:

  • giallo per gli ammassi (cerchio giallo per gli ammassi aperti, con una croce per gli ammassi globulari).
  • verde per le nebulose (cerchio verde per le nebulose planetarie, quadrato o irregolare per le nebulose diffuse).
  • rosso per le galassie.


';

Fonte: Wikipedia