Giorno Giuliano



Il calendario maggiormente usato al mondo (quello Gregoriano), essendo basato su diverse unità di misura (anni, mesi, settimane, giorni) non si presta facilmente ad operazioni di calcolo matematico. Per di più, anni e mesi, non hanno tutti la stessa durata senza contare che esso é il risultato di diverse correzioni avvenute in diversi momenti storici.
Per semplificare le cose gli astronomi hanno adottato un calendario basato su un' unica unita di misura decimale, il "giorno", detto Giorno Giuliano (da non confondere con il "Calendario Giuliano").
Il giorno Giuliano n° 0 inizia alle 12.00 (ora di Greenwich) del 1 Gennaio dell'anno -4712 (o 4713AC).
Trattandosi di un calendario per uso astronomico l'inizio del giorno è fissato convenzionalmente a mezzogiorno invece che a mezzanotte e per indicare le ore si usano decimi di giorno.
Ad esempio, il 1-1-2000 alle 12.00 inizia il GG 2451545; alle ore zero corrisponde al GG 2451544.5, alle sei del pomeriggio al GG 2451545.25.
In questo modo diventa molto facile calcolare i giorni trascorsi tra due date anche molto lontane l'una dall'altra e, in qualsiasi momento tramite appositi algoritmi, è possibile passare dal Giorno Giuliano a qualsiasi giorno rappresentato dai diversi calendari in uso nel mondo. Il giorno giuliano (in inglese Julian Day - abbr. JD) fu introdotto nel XVI secolo dall'astronomo francese Joseph Justus Scaliger di origini italiane, che lo intitolò al padre, famoso umanista, Giulio Cesare Scaligero.
La data d' inizio del giorno giuliano fu stabilita su basi storiche (considerando le date significative più antiche di cui si avesse notizia) e su basi astronomiche (considerando la ripetizione periodica di vari cicli astronomici secolari).





Tramite i pulsanti, sotto riportati, é possibile calcolare il Giorno Giuliano per qualsiasi data del calendario gregoriano a partire dall' anno 1 in poi, oppure risalire alla data del calendario Gregoriano dall' anno -4712 all' anno 3500, partendo da un giorno giuliano.